10 cose fantastiche da vedere in Cina
DESTINAZIONI ASIA CINA TOP TRAVEL

10 cose fantastiche da vedere in Cina

Siamo partiti per la Cina con un’immensa curiosità, perchè non sapevamo bene cosa aspettarci! Sapevamo solo che stavamo per incontrare una cultura ancestrale e vedere luoghi impressionanti, di cui avevamo visto per la prima volta le foto nel cellulare di un’amica. Lei era appena tornata da un viaggio in questo immenso e ricchissimo territorio, ed era entusiasta!

21105896_10213919556772610_5547171440732597909_n.jpg

Ora vogliamo condividere con voi gli angoli della Cina che più ci hanno emozionato e ci hanno lasciato ricordi indelebili! Prendete appunti ma soprattutto, se siete curiosi come noi… iniziate a pianificare il vostro viaggio in Cina! E se non sapete da dove iniziare, leggete qui la nostra guida!

1. LA GRANDE MURAGLIA CINESE

E’ sicuramente, nell’immaginario di tutti, l’attrazione numero 1 della Cina. Nata per proteggere l’Impero dalle invasioni, ora è danneggiata in molte zone, mentre altre sono perfettamente restaurate… Per me è sempre stato uno dei posti da vedere prima di morire (a proposito, quali sono i vostri?)!

21122478_1004942686311452_8029767174932577146_o.jpg

Le zone visitabili della Grande Muraglia (lunga in totale più di 8000 km!), sono facilmente raggiungibili da Pechino, e sono convinta che vi sapranno davvero stupire ed emozionare, sia che la visitiate nella parte meglio conservata (e più turistica) di Badaling, che in quella più lontana da Pechino ma meno frequentata di Mutianyu. Se avete voglia di più avventura invece potete visitare la remota sezione di Jinshanling, dove ci sono aree ancora non restaurate; oppure potete fare come noi: ci siamo fatti portare da un autista privato in una sezione “segreta” (come l’ha definita lui!): niente funivie e taboga, ma ingresso gratuito e i panorami della Grande Muraglia vissuta in solitudine… uno spettacolo che ci ha fatto venire la pelle d’oca!

2. IL BUDDHA GIGANTE DI LESHAN

Si trova nel Sichuan, regione celebre per la sua piccantissima cucina (noi l’abbiamo adorata!!!), sul fianco di una montagna che resta a circa 2,5 ore di bus dalla città di Chengdu e dove, secondo la tradizione, vigila e protegge la confluenza di tre fiumi (Min, Qingi e Dadu). E’ la statua di pietra di Buddha più alta del mondo, ben 71 metri di spettacolarità!

21105719_10213919416249097_2006736880741472405_n

Se visiterete la zona in alta stagione (come nel nostro caso, ad agosto) è possibile che troviate code estenuanti. Il nostro consiglio è di preferire al classico ingresso nel sito, la crociera sul fiume. Il prezzo è leggermente più alto, ma la vista merita 10 volte di più. E soprattutto non dovrete resistere per ore ad orde di cinesini che si fanno i selfie in ogni posizione!

3. LE GROTTE DI LONGMEN

Sono forse un po’ meno conosciute rispetto ad altre attrazioni, ma questo sito dall’altissimo valore storico, artistico e religioso che si trova a soli 12 chilometri da Luoyang (un’ora e mezza di treno da Xi’An), è un’impressionante raccolta di migliaia di figure buddhiste di tutte le dimensioni, da pochi centimetri a 17 metri! Sono tutte scavate nella roccia, all’interno piccole e grandi grotte. Patrimonio dell’UNESCO, questa incredibile collezione d’arte cinese reccoglie in totale più di 100.000 figure in 2100 grotte e nicchie del periodo 316-907, e si sviluppa lungo il fiume Yi per circa 1 km: noi siamo rimasti realmente impressionati!

21105931_10213919560852712_222992523892726549_n.jpg

4. LA CITTA’ DI SHANGHAI

La skyline di Shanghai è oggi tra le più moderni e riconoscibili del mondo, soprattutto se contemplato dal Bund, il lungofiume in stile coloniale della città. Anche se siamo rimasti a Shanghai per poco tempo, noi ce ne siamo innamorati, e non ci siamo fatti mancare più di una passeggiata per la vivace e super fashion Nanjing Road, “N°1 Commercial Street of China”, la via pedonale dello shopping e dei trenini, sempre affollata dalla mattina fino alle 23.00 (quando chiude la metropolitana)!

DSC_0084

Imperdibile anche la visita a Nanshi, la città vecchia di Shanghai (anche se vi confesso che noi l’abbiamo trovata un tantino turistica, ma… va vista!) e ai Yu Yuan Garden, un microcosmo dove piante, animali e minerali convivono in armonia… anche questi sono apprezzatissimi dai turisti di tutto il mondo, infatti questo è uno dei pochi luoghi dove abbiamo incontrato altri occidentali!

IMG_20170810_102350.jpg

5. IL TIAN TIAN BUDDHA A HONG KONG

Non ci sono dubbi, Honk Kong è una città grandiosa dove modernità e tradizione si mescolano con un impatto così forte che non ci ha lasciato indifferenti, per questo ve ne ho già parlato nell’articolo Hong Kong, dove i mondi collidono

IMG_20170812_132809.jpg

Ma Hong Kong non è solo grattacieli e mercati popolari: sull’Isola di Lantau si trova un gigantesco Buddha Amoghasiddhi in bronzo. La cosa più affascinante è raggiungerla tramite una panoramicissima cabinovia sul mare, che da sola vale l’escursione.

IMG_20170812_120138.jpg

Visibile già dalla cabinovia, il Buddha si erge dall’alto dei suoi 34 metri tra l’azzurro del cielo e il verde dell’isola. Uno spettacolo che ci ha tenuto incollati ai vetri della nostra cabina per tutto il viaggio!

6. XI’AN

21077595_10213919552252497_1269412937275521617_n.jpg

Se le famosissime 8.000 statue a grandezza naturale dell’Esercito di terracotta con il loro seguito di cavalli e carrozze non fossero state una scusa sufficiente per arrivare fino a Xi’an, questa città (che era punto di arrivo e di partenza della Via della Seta) ci ha sorpreso con imponenti e lunghissime mura del periodo Ming perfettamente restaurate, che noi abbiamo percorso con un tandem a noleggio, divertendoci tantissimo!

21106708_10213922713651530_63990784826913112_n.jpg

Abbiamo visitato con curiosità anche le imponenti torri della Campana e del Tamburo, sui cui si può salire. Meritano molto anche i quartieri poco turistici e affascinanti in cui abbiamo scoperto la Cina più tradizionale.

7. GUILIN E YANGSHUO

DSC_0761.jpg

Anche se abbiamo trovato condizioni climatiche decisamente sfavorevoli, le stranissime montagne verdi che circondano queste zone ci sono apparse straordinarie, come se ci trovassimo sul set di un film fantasy. Abbiamo comunque apprezzato la bellezza della cittadina di Guilin, con i suoi laghetti, i ponticelli e le pagode illuminate!

21078397_10213919399288673_8565955201841938985_n.jpg

Purtroppo a causa di un’alluvione non abbiamo potuto fare la classica crociera sul fiume Li che da Guilin porta a Yangshuo (attenzione perchè le imbarcazioni non fanno il percorso inverso).

Per lo stesso motivo è saltato anche il giro in bicicletta tra le risaie, ma se voi sarete più fortunati e avrete la possibilità di farli, sono sicura che non ne resterete delusi!

8. ZHOUZHUANG

20663926_10213780620539291_5720344115842940944_n.jpg

Sono tante le città che ricordano Venezia, e la bellissima Zhouzhuang (provincia di Jiangsu), cittadina con una storia di più di 900 anni, è chiamata la Venezia Cinese per i lunghi canali e i romantici laghi su cui è costruita. Si trova a un’ora e mezza di bus da Shanghai e l’incanto di questo luogo si deve anche a giardini, templi, dimore e pagode squisitamente mantenuti. Ma ci hanno intrattenuti per ore anche i numerosi ponti in pietra, i negozi di artigianato locale e gli assaggi di street food. L’ingresso è a pagamento.

20728136_10213780621819323_4510972063913579179_n.jpg

9. IL MONTE EMEI

Gli amanti delle escursioni impazziranno per questa visita: per arrivare sulla “Cima dorata” siamo saliti sulla vetta a 3000 metri del Monte Emei (in cinese Éméi shān), percorrendo circa 2 km di gradini, per trovare un enorme Buddha dorato, di recente costruzione, che domina le valli circostanti.

DSC_0917

La salita è faticosa e ad agosto… umidissima, ma arrivati in vetta la vista del Buddha e dei dintorni è pazzesca e ripaga della fatica. Vista l’altitudine di questa montagna sacra, la cima è spesso avvolta dalle nubi. Nubi che rapidamente si dissolvono e ancora più rapidamente fanno sparire il panorama e la testa del gigantesco Buddha: sembra di essere sospesi nel cielo!

DSC_0911

10. I PANDA DI CHENGDU

Se sognate di vedere coi vostri occhi i tenerissimi orsetti bianchi e neri, uno dei posti in cui farlo è Chengdu! Qui abbondano i centri di conservazione e cura di questi animali in pericolo di estinzione.

IMG_20170818_223718.jpg

In uno di questi (Chengdu Panda Research Base) abbiamo avuto la possibilità di vedere i panda e i panda rossi in semi-libertà (dipende però dal periodo in cui andrete, a volte si trovano in ambienti chiusi: informatevi prima). Vedendoli abbiamo notato che i panda non sono animali particolarmente attivi (sarà per questo che sono in via d’estinzione?!).

21105450_10213919409768935_8664774113329407240_n.jpg

Con questo articolo abbiamo cercato di rispondere a chi al ritorno dal nostro viaggio ci ha fatto la classica domanda: “Cosa vi è piaciuto di più?“. Vi confesso che è stato difficile selezionare, anzi ce ne sarebbe stata ancora qualcuna! Ma soprattutto, le cose che ci sono piaciute di più della Cina non sono (solo!) luoghi! Se volete saperne di più, leggete il nostro articolo I momenti migliori delle nostre vacanze cinesi.

Se ti è piaciuto questo articolo, perchè non lo condividi?

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *