Hong Kong, dove i mondi collidono
DESTINAZIONI ASIA CINA

Hong Kong, dove i mondi collidono

Hong Kong è una città speciale.

Hong Kong è una città strana, una città che a primo impatto, lo confesso, non ci ha fatto una buona impressione. Ma è una città che va scoperta con calma e cuore aperto, e quando siamo ripartiti… ci è spiaciuto lasciarla!

DSC_0501

Hong Kong, nella mia testa e nel mio cuore, è Babele. La città più multietnica che abbia mai visitato: qui abbiamo trovato tutti i colori di pelle, tutte le lingue, tutte le religioni,  tutte le cucine. A Hong Kong s’incontrano cenni di Europa e stile americano in un’esotismo unico.

DSC_0494.jpg

Se la Cina è il Paese dai fortissimi contrasti dove la tradizione e la fantascienza camminano affiancate, Hong Kong è Cina all’ennesima potenza; ma non è Cina, non è Europa, non è America… ed è un po’ di tutti questi Paesi!

E’ uno dei centri finanziari più grandi del mondo dove visitare un mercato popolare (dove probabilmente non avreste il coraggio di comprare nulla!) e subito dopo uno shopping center con marchi di lusso, dove entrare in un McDonald’s sotto ad un palazzo fatiscente davanti al quale sono parcheggiate decina di Tesla e Lamborghini, e prendere un tram a due piani in stile inglese per raggiungere i grattacieli, che la sera proiettano uno spettacolo di luci che è entrato nel Guinness dei Primati.

IMG_20170812_202409

Hong Kong, where worlds collide

Hong Kong è la città dove i mondi s’incontrano, anzi si scontrano, collidono. Perchè l’impatto è troppo forte, è qualcosa che ti colpisce al cuore, che non ti può lasciare indifferente. Sali e scendi dai ripidi dislivelli che ricordano San Francisco, tra un locale abbandonato e una boutique di lusso, tra cumuli di spazzatura e ragazze dagli occhi a mandorla con i tacchi a spillo, evitando la pavimentazione disconnessa davanti al silenzio di un tempio buddhista.

IMG_20170811_1621434.jpg

Hong Kong, “il Porto Profumato”

A tratti un salto nel passato; in altri, un tuffo nel progresso. Nella “New York asiatica” ti stupisce uno dei più strabilianti skyline del mondo con i grattacieli che spiccano tra le colline, mentre con il vecchio Star Ferry tuttora in uso, per pochi spiccioli passi da una costa all’altra.

E’ innegabile, anche su di noi Hong Kong ha esercitato un fascino fuori dal comune, grazie ai forti contrasti di cui va così orgogliosa, e ovviamente ai suoi odori, che le fanno meritare il nome romantico e speciale di Hong Kong, “il Porto Profumato”.

IMG_20170811_124011.jpg

Se ti è piaciuto questo articolo, perchè non lo condividi?

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

38 thoughts on “Hong Kong, dove i mondi collidono”

  1. Questo è il primo post che leggo su Hong Kong, una città che mi affascina per il suo essere Cina senza esserlo completamente, ma di cui ho trovato molto, molto poco in rete. Soprattutto non riuscivo a costruire un’immagine della città nella mia testa. Ora che ho letto questo post mi è tutto più chiaro, e non so se è una città che fa per me. Per ora, almeno. Grazie 🙂

  2. Ciao La Folle, il tuo commento mi ha reso felicissima come sempre quando posso essere utile a qualcuno, ma in questo caso in particolar modo, perchè organizzare questo viaggio è stato anche per noi difficile, proprio perchè online si trova davvero poco!! Spero con la nostra esperienza di riuscire a portare un po’ di info utili a chi come noi vuole scoprire la Cina in faidate 😀 se comunque vuoi approfondire il discorso su Hong Kong, ti consiglio il blog di DiecimilaMiglia, che ci ha vissuto per qualche anno e mi ha molto ispirata 🙂 https://diecimilamiglia.wordpress.com/la-mia-vita-a-hong-kong/

  3. Ho molti amici che hanno abitato per lavoro a Hong Kong ma nessuno di loro mi aveva mai trasmesso le sensazioni che ho provato leggendo il tuo post. Bello! Grazie.

  4. Di Hong Kong ne ho sempre sentito parlare, perché i miei genitori l’hanno visitata nei lontanissimi (sono nonna anch’io, ormai) anni Settanta. Mia mamma ha sempre detto che è stata una delle città più belle che abbia mai visitato. E i miei sono stati grandi viaggiatori ante litteram. Io però non l’ho mai vista, ma prima o poi ci andrò, grazie anche al tuo bel post.

  5. Ho sempre voluto andare a Hong Kong e ora che ho letto il tuo articolo non vedo l’ora di partire 😍 Una panoramica perfetta di questo luogo unico ❤️

    1. Grazie Krizia, per noi Hong Kong è stata una città davvero differente tra tutte quelle che abbiamo visitato finora, ed è davvero difficile da spiegare senza averla vista!

  6. Non ci sono mai stata e ammetto che è un posto che vorrei visitare prima o poi. Immagino anche che raccontarla non dev’essere facile, chissà quanti post ti sono venuti in mente riguardo questa citta’! Quanti giorni servono per visitarla secondo te?

  7. Mi avevano raccontato quanto sono forti le contraddizioni e l’impatto di Bangkok e il vostro racconto me le spiega meglio e me le fa capire con poche parole e poche immagini! Fantastico viaggio

  8. Sono anni che Hong Kong mi attrae molto, è uno di quei posti che vorrei vedere almeno una volta nella vita! Con un post così hai rinfocolato ulteriormente quel desiderio, sono davvero curiosa di vederla con i miei occhi!

  9. Ciao! Grazie per averci proposto questo viaggio in questo “porto profumato”, in questo luogo dove culture, lingue e realtà diverse si mescolano armoniosamente.
    Maryd

  10. Siamo stati a Bangkok tanti anni fa, alla fine di un lungo Tour in Cina. Il primo impatto è stato quasi traumatico: passare dalle campagne quasi fantastiche della Cina, di qualche anno fa, a una metropoli piena di grattacieli e luci è stato uno sbalzo che ci ha sconvolto! Ci è voluto un po’ di tempo per scoprire gli angoli nascosti di Hong Kong.

  11. Ho visitato Honk Kong qualche anno fa. Era uno dei miei sogni nel cassetto. Contrariamente a te ne sono rimasta affascinata e rapita al primo sguardo innamorandomene sempre di più ogni volta che scoprivo qualche luogo particolare e nascosto. Moderna e antica, all’avanguardia e ricca di tradizioni. …..si capisce che è una città che ho adorato 😉

    1. Mariacarla, mi fa piacere trovare altre persone che hanno trovato Hong Kong affascinante! Probabilmente il nostro primo sguardo è stato superficiale, oppure… rivolto nella direzione sbagliata. Quello che è sicuro è che è impossibile andare via senza restare colpiti!

  12. Hong Kong non è sicuramente nelle mie priorità di viaggio, devo dire però che la tua scrittura e il tuo racconto mi hanno catturata, così la lettura di un articolo inerente qualcosa che, in realtà non sembrava interessarmi, ha scaturito in me una certa curiosità. Brava Nicoletta!

  13. Hai proprio ragione! Dal tuo racconto e dalle tue foto, Hong Kong sembra davvero una città particolarissima. Un incontro di mondi e culture differenti, che creano contrasti davvero pazzeschi! Mi hai fatto venire voglia di visitarla di persona 🙂

    1. Non è assolutamente obbligatorio Rocio, avere o meno “feeling” con una città è sempre molto personale, e ognuno è attratto da cose diverse!
      Grazie mille per il complimento, hai reso bellissima la mia giornata, ahahah!!

  14. Hong Kong è una città che mi ha sempre affascianata… stando nel mezzo! Un giorno andrò a visitarla! Mi ha ispirata tantissimo il tuo articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *