Orientarsi a Tokyo in 10 mosse
DESTINAZIONI ASIA GIAPPONE

Orientarsi a Tokyo in 10 mosse

Chi è già stato a Tokyo, metropoli tradizionale e all’avanguardia allo stesso tempo, si sarà reso conto che la capitale giapponese, più che ad una città con centro storico con una periferia come siamo abitutati ad intenderla noi, è più un insieme di quartieri indipendenti, con ognuno una propria personalità e un proprio centro.

10610810_10204906033960173_7453897232954139362_n

Per questo motivo organizzare un tour di Tokyo non è facile, ed è facilissimo allo stesso tempo… se si conosce la struttura della città! Girovagando infatti vi troverete immersi in uno strano caos ordinato, dove non esistono le denominazioni delle vie come in Occidente, e vi troverete spesso confusi tra templi e tecnologia, tra negozi lussuosi e musei antichissimi, tra palazzi storici e mercati del pesce. Ecco quindi una piccola guida che ci ha aiutato a visitare la città in pochissimo tempo, ma senza perderci nulla!

1. SHINJUKU

Shinjuku (si pronuncia “scingiuncù“…  confesso che noi abbiamo fatto diverse figuracce prima di capirlo!) è il quartiere più famoso di Tokyo, dove troverete grattacieli, centri commerciali, locali fashion e una delle stazioni più grosse e affollate del mondo, che dall’esterno non è neppure riconoscibile come tale!

10625038_10204948110732066_8719172053626868124_n

La parte migliore del quartiere è la est, soprattutto la sera quando si accendono le luci di Kabukichō, un pittoresco quartiere a luci rosse che non ha nulla di squallido nè di pericoloso, anzi! Ma prima che faccia buio dovrete essere nella zona ovest, dove si trova il Tokyo Metropolitan Government Office: si tratta di due edifici gemelli che permettono di godere gratuitamente del panorama a 360° sulla città, luccicante dei grattacieli che si accendono alle luci del tramonto. E’ aperto dalle 10:00 alle 23:00.

10696311_10204906022559888_2783149239190838938_n

Si dice che nelle giornate più terse si possa ammirare anche il Monte Fuji. Noi non siamo stati così fortunati, ma la vista al tramonto è davvero mozzafiato! Qui si trova anche l’ufficio del turismo, dove potete trovare tutto l’occorrente, anche in italiano, che vi servirà per il viaggio.

1459973_10204906024159928_846539463991280651_n

2. SHIBUYA

Shibuya è il quartiere in cui potete vedere, fuori dalla fermata della metro, la famosa statua del cane Hachikō, che come racconta il commovente film, dopo la morte del suo padrone venne ad attenderlo qui per 11 anni… solo un popolo meraviglioso come quello giapponese poteva commemorare la storia d’amore di un cane per il suo padrone con una statua, non trovate?

10660267_10204906036520237_7233769398286805648_n

Ma Shibuya è famoso anche perchè è il quartiere più giovane e modaiolo della metropoli grazie alla zona di Harajuku. Non dovete perdervi una passeggiata per la Takeshita Dori, la via piena dei negozi di moda giovane e bizzarra, e Omotesando, quella della moda di lusso.

Proprio nel centro di Shybuya trovate anche il gotha dello shopping giapponese, il Shibuya 109, un centro commerciale con 8 piani di negozi super-trendy da visitare assolutamente per scoprire gli stili e i gusti giapponesi (anche se per noi i prezzi non sono molto low-cost)!

11018363_10206184231114303_2036529396834956661_n

Se amate la moda, da non perdere è anche lo spettacolare centro commerciale Tokyu Plaza Omotesando Harajuku: è aperto dalle 11:00 alle 21:00 e si trova a 500 metri dalla Harajuku Station.

10430904_10206184225594165_1456686836386559915_n

Questo quartiere inoltre è visitatissimo perchè attraversato dal Shibuya Crossing, l’incrocio pedonale più affollato del mondo, quello che allo scattare dei semafori si riempe di gente proveniente da tutte le direzioni! A proposito, se volete godervi lo spettacolo, la posizione migliore è dal primo piano della stazione.

3. IL SANTUARIO MEIJI E IL YOYOGI PARK

Entrambi fanno sempre parte del distretto di Shibuya: il Meiji Jingu, il santuario shintoista più grande di Tokyo (aperto dalle 5:00 alle 18:00, ingresso 500 yen) sorge all’interno di un fantastico parco in cui sono piantati circa 400 tipi di alberi, praticamente una distesa immensa di piante e vicoli ricoperti di ciottoli , una oasi di pace nel mezzo della metropoli!

10441357_10206184221434061_8465098186170671627_n

L’area verde del parco di Yoyogi è sempre ricca di eventi e attività: durante il weekend, soprattutto, si riempie di giovani cosplayer e gruppi di Rockabilly! Noi abbiamo potuto assistere alla gara annuale di ballo “Super Yosakoi”, con 6.000 bravissimi ballerini suddivisi in squadre, provenienti da tutto il Paese!

4. ASAKUSA E IL TEMPIO SENSO-JI

1457676_10204906038640290_1227754815844709762_n

Ecco finalmente un quartiere dove trovare l’anima storica e caratteristica della capitale giapponese. Imperdibile una visita al complesso templare buddhista Senso-ji (o Asakusa Kannon, ingresso gratuito tutti i giorni dalle 6:00 alle 17:00), con la vicina Porta del Tuono, frequentatissima da turisti e fedeli, così come lo sono le decine di bancarelle che separano la porta dal tempio. Al Tempio Senso-ji si arriva facilmente con la metropolitana linea Ginza, fermata Asakusa. Terminata la visita, godetevi la Tokyo più popolare, che vi appassionerà se siete alla ricerca del Giappone autentico.

156085_10204906020879846_2061945558319323483_n

Quando poi avrete voglia di tornare alla modernità, raggiungete la sponda opposta del fiume per salire sulla Tokyo Sky Tree, la torre più alta del Giappone nonchè la torre per telecomunicazioni più alta del mondo (634 m), che è aperta dalle 8.00 alle 22.00. Alla sua base vi è un enorme centro commerciale, dove si può mangiare qualcosa se volete fermarvi per cena.

5. AKIHABARA, LA “CITTA’ ELETTRICA”

10635726_10204906031880121_190599466232818656_n

Sicuramente il quartiere più curioso ed eccessivo di Tokyo, che noi abbiamo visitato ben due volte! Lo potete raggiungere con la metro Yamanote Line, fermata Akihabara. Conosciuto anche come Akihabara Electric Town, perchè solo intorno alla stazione troverete più di 250 negozi di elettronica, ma non solo! Abbondano quelli di fotografia (io qui ho acquistato il mio amato grandangolo ad un prezzo ridicolo rispetto all’Italia!), ovviamente quelli di manga e cartoon (gadget, figurine, modellini, poster… trovate qualsiasi cosa, un vero paradiso per gli amanti del genere!), e ancora….

10703554_10204906020799844_6727203549590403838_n

Akihabara è il centro dei Maid Cafè (locali a tema decisamente originali dove le ragazze sono vestite da governanti), ma anche di sexy shop, e ovviamente delle sale giochi… molte sono sale di Pachinko, dove i giapponesi si stordiscono a suon di musica disco ad altissimo volume e col tipico rumore di biglie che è la componente principale del gioco.

10665663_10204906034280181_6646337271683889368_n

6. IL MERCATO DEL PESCE DI TSUKIJI

Non pensate alle classiche bancarelle di città. Quello di Tsukiji, nel quartiere di Chuo, è il mercato del pesce più grande del mondo. Qui potete trovare qualsiasi tipo di pesce, anche quelli che non avevate mai pensato potessero esistere! Famoso in tutto il mondo per l’asta dei tonni, al punto che per poter assistere bisogna presentarsi intorno alle 4.30 del mattino e sperare di essere tra i primi 120.

E’ frequentatissimo soprattutto dalle 9 a mezzogiorno, caotico e frenetico. Infatti bisogna fare molta attenzione a non farsi investire dai mulettie a non intralciare chi sta lavorando! Per arrivare, prendere la metro grigia (E) della linea Toei, fermata E18 uscita A1. Quando avete finito il vostro giro, ricordatevi che in questa zona si trova il migliore sushi di Tokyo: noi ci abbiamo fatto una merenda spettacolare! E’ chiuso la domenica e alcuni mercoledì: controllate sul sito ufficiale.

7. L’ISOLA DI ODAIBA IN MONOROTAIA

10291044_10204906042640390_4079573601346771687_n

Situata nella Baia di Tokyo, l’isola artificiale di Odaiba è il luogo perfetto per un giro all’ora del tramonto, momento in cui si possono ammirare le luci che si accendono nello skyline di Tokyo con il Rainbow Bridge in primo piano!

Arrivarci su una monorotaia sopraelevata senza conducente (la Yurikamome, formalmente un people mover chiamato Linea Waterfront Nuovo Transito Baia di Tokyo) è, inoltre, un’esperienza nell’esperienza… sembra di stare su un giganteso ottovolante!

1794819_10204906041200354_5722305445894955095_n

La Yurikamome Line si prende dalla stazione di Shimbashi e impiega circa 15 minuti per arrivare a Odaiba: una corsa singola costa 310Y. Scendete prima del Rainbow Bridge, perchè la parte migliore è percorrerlo a piedi e godersi il panorama! Sull’isola si trovano anche una copia in miniatura della Statua della Libertà e immensi centri commerciali, tra cui il DiverCity Tokyo Plaza che propone una versione “in grandezza naturale” (è altro 15 m e funzionante!!) del Robot Gundam, oltre ad un intero negozio incentrato sui robot degli anime.

10404066_10204906043880421_2712773618110108696_n

8. GINZA

Dedicato allo shopping di lusso, Ginza è il quartiere più esclusivo della città, dove un caffè può costare anche l’equivalente di 6/7 euro, quindi… attenzione! In questa zona i grandi marchi hanno la loro sede più prestigiosa, spesso progettata da architetti di fama mondiale.  Sonovere e proprie opere d’arte contemporanea, da vedere anche solo per la bellezza delle strutture. Il top è passeggiare per le sue vie il sabato e la domenica, quando Chuo Dōri e altre strade secondarie diventano pedonali.

9. LO ZOO DI UENO

10007071_10204906039200304_272384861460017145_n

Il quartiere di Ueno si trova nella zona nord-est di Tokyo (potete prendere la Yamanote Line e scendere a Ueno), ed è famoso per il suo immenso parco, diversi musei (tra cui il Tokyo National Museum, il museo più antico e grande del Giappone) e per lo zoo, che tra i molti animali locali ed esotici, ospita dei meravigliosi panda giganti! Lo zoo si trova nella parte ovest del parco, che potete raggiungere dopo una visita al tempio Kiyomizu Kannon-do, e allo stagno, un autentico lago di fiori di loto.

10624841_10204906037800269_1933087167047166899_n

10. IL QUARTIERE STORICO YANAKA

Ecco una zona che difficilmente troverete nelle guide ufficiali. Il quartiere Yanaka non viene spesso nominato perchè qui non troverete celebri attrazioni turistiche… ma noi ve lo consigliamo proprio per questo!

11046928_10206184217913973_6247373178224059381_n

Silenzioso, raccolto, autentico: passeggiare per le via di Yanaka sarà come fare un viaggio nell’anima di questa immensa città, facendo un tuffo in vie in cui il passato sopravvive a tecnologia e rumore. In tutto il quartiere si respira aria di nostalgia e un fascino rustico... non sembra neppure di essere a Tokyo, ve lo assicuro! Yanaka è un paese nella città, dove ancora i bambini giocano in mezzo alla strada, e offre un’opportunità visita diversa da quella di altre zone di Tokyo.

10996032_10206184213433861_8673071862109980775_n

La scrittrice Laura Imai Messina, che ha vissuto a Tokyo più di 10 anni, nel suo libro “Tokyo Orizzontale” dice: “Se New York è una mela, Tokyo è un melograno”. Questa è l’impressione che abbiamo avuto anche noi, e spero che visitando questa città possiate gustarne ogni chicco, ogni sfumatura, ogni sguardo e ogni profumo!

Ricordate che per prendere la metropolitana a Tokyo potete fare il pass giornaliero Tokyo Free Kippu (circa 1600Y). Il pass vi permette di prendere la metro, ma anche i mezzi delle linee JR, Toei e Tokyo Metro, oltre ai bus Tobasu. Fate attenzione però: quando si acquistano i biglietti della metro, questi valgono SOLO dalla stazione da cui sono stati comprati. Se siete alla ricerca di altre informazioni per organizzare un viaggio in Giappone, leggete l’articolo Giappone fai-da-te, mission (im)possible!

 

Voglio seguirvi! Mi iscrivo alla newsletter

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

4 thoughts on “Orientarsi a Tokyo in 10 mosse”

  1. Te lo auguro noolyta!! Penso che un viaggio in Giappone vada fatto una volta nella vita, anche solo una settimanina a Tokyo con 2/3 escursioni. Apre gli occhi su un altro mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *