Vedere a Parigi in un weekend… o anche meno!
DESTINAZIONI EUROPA FRANCIA

Vedere a Parigi in un weekend… o anche meno!

Parigi val sempre un weekend! Anche se avete pochi giorni a disposizione, potete godervi l’emozionante capitale  francese (una vera metropoli che potrebbe essere visitata per settimane senza annoiarsi!) senza comunque perdervi nulla di indispensabile di ciò che c’è da vedere.

Avete scarpe comode ai piedi? Ecco le nostre 10 attrazioni irrinunciabili, e come ridurre al minimo i tempi di visita… pronti, via!

1. LA TORRE EIFFEL

1601069_10202918753759410_1270930045_n

Non ha bisogno di presentazioni, vero? Simbolo indiscutibile di Parigi, la Torre Eiffel è il monumento più visitato al mondo, e questo vi porterà a trovare lunghissime code per salirci in ogni momento dell’anno. Sicuramente ne vale la pena per il panorama che si gode una volta arrivati in cima, ma il mio consiglio è di cambiare prospettiva e scegliere di vedere uno spettacolo della Ville Lumière insolito e sorprendente, con molta meno coda e ridotti tempi di attesa. Come? Dalla terrazza panoramica del 56° piano della Tour Montparnasse, grattacielo che offre una vista a 360° dello skyline di Parigi, inclusa… la Torre Eiffel! Per questo vi consiglio la visita serale.

1551537_10202918759639557_114505187_n

2. IL LOUVRE

Forse il museo più famoso del mondo, nonchè il secondo palazzo più grande d’Europa, da vedere anche solo per la bellezza della struttura che lo ospita, che è stata anche fortezza e residenza reale di Francia fino all’epoca di Luigi XIV.

1004919_10202925286682729_533473001_n

Qui trovate un’inarrivabile collezione d’arte e antichità di tutte le epoche: impossibile elencare tutti i capolavori, tra cui la famosissima Gioconda di Leonardo… il Louvre è immenso e potreste perderci i giorni, per questo vi consiglio di organizzare la vostra visita prima di entrare, scegliendo con cura che cosa vedere. In questo modo potete risparmare fino a qualche ora, e riuscire a includere nella visita anche gli sfarzosi Appartamenti di Napoleone III, a cui molti purtroppo rinunciano per mancanza di tempo! L’ingresso al Museo è gratuito la prima domenica del mese da ottobre a marzo e il 14 luglio, ma attenzione perchè è chiuso tutti i martedì.

1507201_10202924167774757_445407358_n

3. LA CATTEDRALE DI NOTRE-DAME

Imponente e misteriosa, la celebre cattedrale è entrata nell’immaginario collettivo grazie a romanzi, film e musical. E la fama è meritatissima, perchè Notre-dame è uno dei monumenti religiosi più emozionanti del mondo: ho visto una ragazza americana piangere, all’ingresso! Una delle più belle espressioni del gotico francese, che si trova proprio nel cuore di Parigi, sull’Île de la Cité, ed è davvero affascinante da tutti i punti di vista.

1512725_10202918506473228_181006328_n.jpg

L’entrata alla cattedrale è gratuita, mentre si paga per salire sulla torre e vedere da vicino i mostruosigargouilles”. Per evitare code cercate di essere all’ingresso all’apertura, alle 7.45; oppure potete partecipare alle funzioni religiose.

Una curiosità: davanti alla cattedrale potete vedere anche il Il punto zero di Parigi, ovvero una rosa dei venti incastonata nella pavimentazione della piazza che rappresenta l’origine di tutte le strade di Francia!

1043846_10202918596075468_354179992_n.jpg

4. IL MUSEO D’ORSAY

Non so se sia più conosciuto per la sua collezione di capolavori impressionisti come “I papaveri” di Monet, o per il fatto che potete ammirarli tra le mura di una storica stazione ferroviaria, con tanto di orologio centrale! Il Museo D’Orsay è uno spettacolo d’arte, storia e architettura, assolutamente da non perdere. Un trucco: se preacquistate il biglietto online potrete accedere dall’ingresso riservato “C“. Anche in questo caso comunque cercate di essere lì al mattino, perchè nel pomeriggio si possono formare lunghe code.

1509037_10202918474952440_505319952_n

5. LA BASILICA DEL SACRO CUORE

Abbagliante di giorno (insieme al Vittoriano di Roma è il monumento più bianco d’Europa!) e splendidamente illuminata la sera, La Basilica del Sacro Cuore si trova in una zona di artisti e bohémien, la collina di Montmartre.

1526603_10202918440991591_1928572368_n

La posizione in cui si trova è anche super panoramica: da qui potrete godere di una vista da brivido sulla città, infatti la Basilica è il 2°edificio più alto di Parigi dopo la Torre Eiffel, e dopo il tramonto si può vedere anche la torre stessa illuminata dai giochi di luce.

1512614_10202918446151720_990339077_n

Tutto gratuito, a meno che non vogliate salire sulla cupola o visitare la cripta (in questo caso i tempi s’allungano).

1604447_10202918452871888_2061393300_n.jpg

In questa zona potete anche rilassarvi con la visita di una delle tante boulangerie o creperie, per scoprire anche il lato gastronomico della capitale! Assaggiate qualche specialità come i macarons o anche una semplice, croccantissima baguette!

6. LA SAINTE CHAPELLE

1601462_10202918543434152_1236926443_n.jpg

Volete rimanere a bocca aperta grazie ad un autentico spettacolo che vi ruberà pochissimo tempo? Dirigetevi verso la gotica Sainte Chapelle: grazie alla luce delle sue vetrate istoriate, vi ritroverete in un’esplosione di luci rosse e blu e finiture dorate! Quando uscite, non dimenticate di passare davanti al vicino Palazzo di giustizia, dove potrete leggere le famose celebri parole “Liberté, Égalité, Fraternité“.

1495509_10202918551434352_1457618123_n.jpg

7. IL MOULIN ROUGE

E’ il più grande cabaret del mondo, il simbolo della Parigi più libertina. Il Moulin Rouge è famoso nel mondo per il suo tripudio di ballerine di can-can, giarrettiere colorate e Champagne, ma è bellissimo anche da fuori! Una foto alla sua facciata rossa (rigorosamente la sera!) è assolutamente di rito, rapida e… gratuita!
Il Moulin Rouge si trova ai piedi della collinetta di Montmartre, quindi potete organizzare le due visite nello stesso momento. E se per raggiungerlo percorrete a piedi anche il trasgressivo quartiere di Pigalle, potrete vedere diverse attrazioni della città in poco tempo (e magari concludere qui la serata, in uno dei vivaci locali della zona).

1493109_10202918771999866_2083608747_n

8. L’ARCO DI TRIONFO E GLI CHAMPS-ELYSÉES

L’Arco di Trionfo si trova in un punto privilegiato di Parigi, all’inizio di quella che viene definita una delle strade più famose del mondo, gli Champs-Elysées. Con i suoi cinema, caffè e negozi di lusso che si estendeno fino a Place de la Concorde (una piazza stupenda con tanto di ruota panoramica) una passeggiata fino all’Arco è una tappa imperdibile durante una visita della città, anche se avete poco tempo!

1535689_10202918737359000_1724367962_n

9. IL CIMITERO DI PERE-LACHAISE

So che vi sembrerà una proposta un po’ strana. Ma il Père–Lachaise non è solo un antico cimitero dai monumenti che vi stupiranno per la loro stravaganza o bellezza architettonica; è praticamente la città dei morti celebri, considerato il più bello e ricercato luogo di riposo di Parigi e del mondo; infatti personaggi famosi come Jim Morrison, Maria Callas, Oscar Wilde e Chopin, per scelta o per caso, sono sepolti qui. Non troverete un’atmosfera lugubre, piuttosto quella divertita e incredula di chi è in gita scolastica! Infatti sono quasi due milioni i turisti che visitano questo cimitero a caccia di uno scatto ricordo, rendendo il Père-Lachaise un assoluto “must” di Parigi. Il cimitero è molto esteso e… labirintico, con ben 5 entrate, quindi anche in questo caso per ridurre i tempi di visita è meglio avere una mappa e selezionare prima cosa vedere!

1536572_10202929801995609_124904176_n

10. IL CASTELLO DI VERSAILLES

Non è proprio Parigi, ma è facilmente raggiungibile dal centro con 30/40 minuti di RER o bus. La sontousa reggia con i giardini più famosi del mondo merita certamente un’occhiata se avete mezza giornata in più a disposizione! Per non fare code, i biglietti possono essere acquistati online sul sito ufficiale, per poi presentarvi direttamente all’ingresso “A”.

Lo splendido palazzo del Re Sole vi porterà via qualche ora, ma se avete meno tempo potete limitarvi agli esterni: la visita dei giardini è libera e gratuita. Ricordate che l’ingresso generale è gratuito ogni prima domenica del mese.

1521290_10202924158214518_2128880824_n

Il nostro ultimo suggerimento è quello di visitare Parigi a metà / fine novembre: essendo bassissima stagione troverete voli più economici, meno folla alle attrazioni ma le decorazioni natalizie cominceranno già ad addobbare la città, rendendo l’atmosfera ancora più magica. E se durante il vostro weekend parigino doveste essere alla ricerca di un ristorante dove mangiare low cost, leggete questo articolo.

Se ti è piaciuto questo articolo, perchè non lo condividi?

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *