10 gioielli sconosciuti da non perdere a Milano
EUROPA ITALIA

10 gioielli sconosciuti da non perdere a Milano

Milano, città bistrattata, elogiata, desiderata, rivalutata! Su di lei sono stati detti fiumi di parole; ma noi Viaggiatori per Caso abbiamo scoperto di amarla già molti anni fa, quando a Milano ci andavamo per studiare. Energica, multiculturale, adrenalinica come solo una metropoli sa essere, Milano ha dalla sua anche storia, arte e cultura, eventi per ogni gusto, gastronomia di ogni tipo e nazionalità, oltre che ovviamente migliaia di proposte per la moda e lo shopping. Insomma una città che da sempre sa rapire e coinvolgere, deludere e stancare, appassionare e sorprendere…

Milano, metropoli internazionale

E da quando hanno fatto capolino alcuni tra i palazzi più alti d’Italia, come il Palazzo Lombardia e la Torre Unicredit, il nuovo skyline ha fatto finalmente meritare a Milano l’appellativo di metropoli internazionale e futuristica. In mezzo a tanto spettacolo, questa città offre tantissime attrazioni indispensabili e molto famose. Ma alcune proposte decisamente affascinanti e altrettanto imperdibili sono ancora semi sconosciute. Vuoi scoprirle con noi?

1. Milano sotterranea

milano-sotterranea-arse

Quella di Milano Sotterranea è una proposta relativamente nuova tra le attrazioni milanesi, e permette di scoprire le lontane origini di una metropoli dal respiro sempre più moderno e internazionale. Si tratta di luoghi misteriosi, dal silenzio surreale, in cui si possono riperrcorrere 1000 anni di storia milanese. Sono diverse le proposte per le visite di queste zone affascinanti di Milano, che nascondono segreti di ogni periodo storico. Tra queste ci sono la Cripta di San sepolcro Sepolcro e il Foro Romano, il Battistero di San Giovanni alle Fonti, l’Antico Teatro Romano… Tutte queste destinazioni ci aspettano per raccontarci cosa ha portato Milano ad essere la città che conosciamo, e sono accessibili grazie alle visite guidate proposte da fondazioni e gruppi privati. Noi abbiamo seguito ArSe nella scoperta del seicentesco Sepolcreto e dell’Archivio storico, un’esperienza unica in un luogo che non era mai stato aperto al pubblico prima d’ora. Milano sotterranea è un vero e proprio tesoro che ci permette di scoprire facce sconosciute e nascoste della capitale della moda, una metropoli finora nascosta ai nostri occhi.

2.  Cena con vista su Milano. Al prezzo di una pizza

Sicuramente passando da Piazza Duomo e alzando lo sguardo verso la storica Galleria avrai notato bellissimi locali che si affacciano direttamente su questa piazza unica al mondo. Ti piacerebbe sorseggiare un bicchiere di vino da lassù? Non sono proposte per pochi fortunati, o per tasche ben fornite! Infatti l’accesso all’ultimo piano della Rinascente, che ospita la sezione food del centro commerciale, è aperto a tutti.

bar-rinascente-vista-sul-duomo

Puoi salire anche solo a farti un selfie con un panorama d’eccezione, o a dare un’occhiata al Duomo di Milano da una prospettiva decisamente diversa dal solito. Da qui sembra quasi di poter toccarela Madonnina d’oro, simbolo della città! E un tavolo con vista super panoramica è disponibile al prezzo di un aperitivo o di una pizza. Che ne dici, non ne vale la pena?

3. L’Hotel Diurno Venezia

Questa è una di quelle chicche che farà impazzire gli amanti del vintage, ma non solo! L’Hotel Diurno Metropolitano, bene del FAI dal 2015, è un vero tesoro storico, un raffinato ambiente sotterraneo in stile art decò dedicato alla cura della persona. Fu progettato nel 1926 come servizio per viaggiatori e cittadini, in un’epoca in cui la maggior parte delle abitazioni private ancora erano sprovviste dei servizi igienici, ed è rimasto praticamente intatto fino ad oggi. Un luogo ricco di atmosfera, eleganza e raffinatezza, in cui si potevano trovare servizi come fotografo e agenzia viaggi, e lussi come le terme. Questo spazio capace di evocare decadenza e nostalgia si trova in piazza Oberdan all’angolo con via Tadino, a pochi passi dai Bastioni di Porta Venezia. Se non l’hai mai notato, è perchè il suo ingresso si trova quasi nascosto nella scalinata della metropolitana M1. La visita, quando possibile (perché non sempre il sito è aperto) è gestita dal FAI, che ne sta curando il restauro, e si può effettuare solamente in alcuni periodi dell’anno. Tieni d’occhio il sito www.faiprenotazioni.it.

MILANO ALBERGO DIURNO CHICCA SEGRETA

4. Gallerie d’Italia in Piazza della Scala

La maggior parte dei turisti che arrivano nella ricchissima Piazza della Scala non si aspettano che proprio in uno dei palazzi che gli stanno di fronte, in quella che fu storica sede della banca Commerciale, ora si possano ammirare dei capolavori imperdibili. Infatti all’interno di Palazzo Brentani e Palazzo Anguissola Antona Traversi puoi vedere sculture del Canova e dipinti di Hayez; ma il vero motivo per cui ti consiglio di visitare le Gallerie d’Italia è che i palazzi che le ospitano sono essi stessi delle opere d’arte a tutti gli effetti. In questi saloni sontuosi si possono ammirare elementi pregiatissimi come marmi, stucchi, bronzi e specchi.
Noi abbiamo approfittato della possibilità di entrare gratuitamente nei musei statali la prima domenica del mese (altrimenti il biglietto costa 10,00€): un’occasione imperdibile di scoprire location uniche e opere d’arte eccezionali senza spendere nulla!

5. La chiesa del Bramante. Basilica di S. Maria presso S. Satiro

san-satiro-chiesa-del-bramante

Lo confesso: siamo rimasti a lungo a fissare l’abside di questa Basilica, disperatamente alla ricerca di cosa ci fosse che non andava nella sua strana prospettiva. Probabilmente anche tu, guardando questa foto, non capisci esattamente cosa ci sia di strano! Il nostro consiglio è di non perdere l’occasione di vedere dal vivo questo capolavoro prospettico, la Chiesa di Santa Maria presso San Satiro, che si trova a pochi passi da Piazza Duomo. Magari ci sei passato davanti molte volte, perso tra la folla e le vetrine, e il suo ingresso ti è sfuggito. Si trova in via Torino, in un vicolo cieco stretto tra due palazzi, tra i negozi Foot Locker e Geox. Al suo interno scoprirai un’illusione ottica che lo stesso Leonardo veniva a vedere, per apprendere questo gioco magistrale di prospettiva illusoria: il pofondo abside, con tanto di colonne e decorazioni, in realtà… non esiste! L’incredibile fuga prospettica fu in realtà la geniale soluzione architettonica che Donato Bramante trovò in seguito alle limitazioni imposte alla costruzione della chiesa. Infatti l’abside misura 97 cm, invece dei 9,70 metri previsti dal progetto originale. L’ingresso è gratuito, ma alle 17.30 le visite vengono chiuse per le funzioni religiose. Ps. non perderti anche il Battistero, capolavoro rinascimentale!

6. Il Caffè della Torrefazione Ernani

Il caffè è sicuramente una delle tradizioni italiane più amate all’estero, e ancora più desiderata da noi italiani quando usciamo dai confini nazionali!! Infatti il caffè in Italia è quasi sempre buono, ma in alcune tofferazioni e alcuni bar è una vera esperienza sensoriale. Se ami il buon caffè, non potrai mancare la visita a questa torrefazione storica che si trova in Corso Buenos Aires, 20.

caffe_ernani

Potrebbe capitarti di dover fare un po’ di fila per ordinare il caffè al banco (ci sono posti a sedere solo all’esterno), ma non saranno comunque momenti sprecati, perchè l’interno è arredato con classe in perfetto stile vintage. Alla Torrefazione Ernani trovi sapori e profumi di un’epoca passata… quelli che davvero ti toccano i sensi! Un rifugio nel chiassoso Corso Buenos Aires, un caffè da Oscar che potrai accompagnare con fragranti dolci di pastafrolla o brioche riccamente farcite. Non perdertelo!

7. Chiesa di San Cristoforo sul Naviglio Grande

Chi non sa che i Navigli milanesi sono famosi per gli aperitivi (qui chiamati anche apericena per i ricchissimi buffet) alzi la mano! Eppure c’è un altro motivo, decisamente diverso, per cui vale la pena venire a passeggiare sul Naviglio Grande: la Chiesa di San Cristoforo, che è in realtà potresti anche far fatica a vedere, nonostante la sua splendida facciata rossastra. Si tratta in realtà di due chiese unite, di cui una datata 1100, con vetrate suggestive e tracce di antichi affreschi. Un autentico patrimonio di storia, arte e architettura; un luogo suggestivo e di grande atmosfera, da non lasciarsi sfuggire per un momento di riflessione, a poco più di un chilometro dalla Darsena.

8. La Palazzina Appiani e l’Arena Civica di Milano

PALAZZINA-APPIANI-salone

Era una piovosa giornata autunnale, e non sapevamo proprio come passare il tempo: ecco che la Palazzina Appiani e l’Arena Civica di Milano, inaugurate alla presenza di Napoleone (sì, proprio lui!) hanno fatto capolino dalla nostra brochure dei Beni FAI visitabili gratuitamente. Infatti, una volta raggiunta la Palazzina (sempre sotto una tristissima pioggia!), una guida volontaria molto preparata e coinvolgente ci ha intrattentuti mostrandoci gli interni al solo costo di un’offerta libera: il grande salone d’onore decorato con marmi, cristalli e bellissime opere che revocano i cortei trionfali. Ci ha mostrato poi l’Arena Civica, una delle poche strutture rimaste che celebrano l’ambizione di Napoleone di vivere nel lusso e nella ricchezza. Napoleone infatti fece costruire qui tribuna d’onore per ospitare tutta la sua famiglia in occasione delle apparizioni pubbliche. Se ti interessa questa visita, ti consiglio di tenere d’occhio le date di apertura sul sito del FAI: potrebbero salvare una giornata triste!

9. I Giardini Pubblici Indro Montanelli

parco-da-vedere-milano

Un magnifico giardino pubblico nel centro di Milano, un cuore verde incastonato tra i trafficatissimi Corso Venezia e Viale Vittorio Veneto, a due passi dalla lussuosa Via della Spiga. Un angolo di relax così curato, silenzioso e rilassante da sembrare quasi fuori posto nel centro di Milano. Qui puoi trovare persone che fanno sport e altre che prendono il sole, laghetti e fontanelle dell’acqua, famiglie che fanno un pic-nic nel prato e un parco giochi per i più piccoli, completo di trenino. Da vedere trovi anche il Planetario Ulrico Hoepli, e il bel Palazzo Dugnani. Perfetto per passare qualche ora piacevolmente in mezzo alla natura, o semplicemente rilassarsi un po’!

10. Piazza Duomo economica dal McDonalds.

Ecco un’altra visita che può sembrare scontata, ma per noi è stata una deliziosa scoperta! Esattamente di fronte all’ingresso principale del Duomo, sul’altro lato della piazza, puoi vedere la famosa M gialla che indica l’onnipresente fast food. Questa volta non storcere il naso: dopo aver cenato nel ristorante che preferisci, vieni qui a bere il caffè, e scegli di sederti al piano superiore, davanti ad una delle bellissime vetrate ad arco che danno su Piazza Duomo. Il panorama è di quelli indimenticabili, e il prezzo… dimenticabilissimo!!!

caffe-piazza-duomo-milano

Insomma, noi crediamo che la città di Milano sia tutta da scoprire, e riesca a stupire anche i più scettici! Oltretutto Milano può essere solo la prima tappa in una ricca scelta di tappe in Lombardia. Infatti da qui puoi pianificare escursioni sul Lago di Como, alle Isole Borromee, a Cremona o in tante altre bellissime località vicine al capoluogo lombardo. Scoprine altre nell’articolo Lo spettacolo della Storia, a due passi da casa!

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

6 thoughts on “10 gioielli sconosciuti da non perdere a Milano”

  1. Bellissimo articolo che fa capire quante cose ci siano da vedere a Milano oltre a quelle più conosciute! E nonostante io ci viva ormai da tanti anni mi mancano ancora alcune delle chicche che segnali: una su tutte l’hotel diurno che ho programma da anni e ancora non sono riuscita a visitare!
    A volte si programmano viaggi oltreoceano e ci si scorda delle piccole meraviglie a portata di mano!

  2. Abito a Milano da quando sono nata. I posti che hai citato li conosco tutti ma ti assicuro che gli stranieri che vengono qui cercano Armani Dolce & Gabbana Via Spiga e Montenapoleone. Qualcuno azzarda anche Cenacolo e San Siro. Comunque invece di un MC Donald consiglio la Terrazza Duomo 21 al n.21 di Piazza del Duomo. Una bella terrazza sopra la Galleria e direi anche Ceresio 7 terrazza con piscina. Per un ottimo aperitivo. E se vuoi vedere tutta Milano la torre Allianz a City Life.

    1. Grazie dei consigli Valentina!!! Da vera milanese doc sicuramente conosci ogni angolo di Milano… E speriamo che anche i turisti vogliano scoprire qualche destinazione differente, e non solo le “solite” costosissime firme che si trovano ormai in qualsiasi metropoli 😉 La terrazza Duomo 21 merita sicuramente, ma ho paura che il budget sia differente da quello che proponiamo noi… da veri low-cost-traveler 😉

  3. Io vorrei davvero conoscerla e apprezzarla di più Milano. Ci sono stata solo una volta per lavoro e non ho avuto modo di esplorala. Mi piacerebbe seguire le tue indicazioni e le tue dritte. Non sapevo proprio del “luogo segreto” nei pressi della metro!

Lascia un commento