Itinerario a Norimberga: cosa vedere in (quasi) due giorni
GERMANIA DESTINAZIONI EUROPA

Itinerario a Norimberga: cosa vedere in (quasi) due giorni

La scelta di passare due giorni a Norimberga, in realtà, in parte l’ha fatta… Ryanair! Proponendoci, tra le sue offerte migliori, un volo economicissimo con partenza sabato mattina e ritorno la domenica all’ora di pranzo. Praticamente, un giorno netto da trascorrere nella romanticissima città della Germania. Per noi, la tempistica perfetta per goderci atmosfera, storia e gastronomia di questa città dal centro raccolto e con tante opportunità di divertimento. Ecco il nostro itinerarioseguici!

norimberga-low-cost-con-ryanair

Itinerario a Norimberga: giorno 1

ORE 10.40. Prendiamo il volo da Milano Bergamo e arriviamo a Norimberga alle ore 11.55.

ORE 12.20. Ci trasferiamo nel centro di Norimberga in circa 15 minuti di metro. Ci basta seguire le indicazioni in aeroporto: prendiamo la linea U2 direzione Röthenbach, costo del biglietto 3,00€ a tratta. Lo acquistiamo alle macchinette automatiche fuori dagli arrivi, poi scendiamo a Rathenauplatz.

ostello-DJH-Youth-Hostel-Nuremberg

ORE 13.00. IL NOSTRO CASTELLO! In circa 10 minuti a piedi raggiungiamo l’ostello presso cui abbiamo prenotato una stanza per 6, il DJH Youth Hostel Nuremberg, e lasciamo nella luggage room l’occorrente per la notte. Un alloggio davvero speciale!

I piatti tipici di Norimberga, würstel e patate

ORE 13.30. METTIAMO QUALCOSA SOTTO AI DENTI! Raggiungiamo il vicino Goldenes Posthorn, ristorante storico all’angolo con Sebalder Platz. In attività dal 1498, questo locale tipicissimo ha molti tavoli all’aperto, che noi sfruttiamo grazie alla bella giornata soleggiata. Assaggiamo la “torre” (3 tipi di würstel, insalata di patate, insalata di crauti e cipolle) accompagnata da gustosi bretzel e un’ottima Radler.

norimberga dove mangiare Goldenes Posthorn

ORE 14.30: Con la pancia piena ci incamminiamo alla scoperta di quella che è la seconda città più grande della Germania. Ci troviamo in un caratteristico quartiere dall’aspetto in parte moderno e in parte medievale. La sensazione che è che qui sia tutto nuovo, e il motivo è che durante la Seconda Guerra Mondiale la città venne completamente rasa al suolo dai bombardieri. In seguito però Norimberga venne ricostruita con cura utilizzando le pietre originali, e furono riportati al passato splendore tutti gli edifici principali, compresi il castello e le antiche chiese. Ecco perchè oggi Norimberga si presenta così nuova e curata! Sulla strada verso il castello ci fermiamo a vedere la statua e la casa di Albrecht Durer, che ora è un museo dedicato al massimo esponente della pittura tedesca rinascimentale.

giardini-del-castello-di-norimberga

Il Castello (…quello vero!)

ORE 14.30. Raggiungiamo la Tiergartnertor, una torre del XVI secolo. Ci rilassiamo visitando i giardini del castello e godendoci il panorama sui tetti della città.

ORE 15.00. Ora entriamo dall’ingresso principale del castello e facciamo i biglietti: prezzi e orari si trovano sul sito ufficiale del castello. Con il biglietto d’ingresso si possono visitare le sale (che contengono in realtà per la maggior parte armature e oggetti ricostruiti) e il Tiefer Brunnen, un pozzo profondo 50 metri.

norimberga castello interno

ORE 16.30. E’ ORA DELLA MERENDA! Usciti dal castello ci dirigiamo verso la Rathaus-platz. Vediamo l’Altes Rathaus (il Municipio) con di fronte la duecentesca Sankt Sebalduskirche, la chiesa di San Sebaldo, con il suo bellissimo interno gotico che custodisce la tomba del Santo.

norimberga il municipio

Poi proseguiamo per Hauptmarkt Platz, cuore della città. Qui troviamo i mercatini: facciamo merenda con le ottime cheesecake al limone.

cheesecake-al-limone-maercatini-norimberga

Selfie romantici e portafortuna

ORE 17.00: LA FORTUNA NON E’ MAI TROPPA!  Al centro della piazza sorge la bellissima Schoner Brunner (la Bella Fontana), una fontana gotica protetta da una cancellata, con ai poli opposti due anelli che si possono girare.

norimberga-centro-la-fontana-bella

La leggenda racconta che se si desidera una gravidanza bisogna girare l’anello bruno, mentre se si desidera “solo” un po’ di fortuna bisogna ruotare quello dorato. Ed eccoci tutti appesi all’anello d’oro! Sempre in questa piazza si trova la gotica Frauenkirche (Chiesa di Nostra Signora). La guardiamo solo dall’esterno perchè a quest’ora è chiusa.

ORE 17.30: Oltrepassando il ponte Museumsbrücke arriviamo fino alla Lorenzkirke, la chiesa di S. Lorenzo, splendida struttura in stile gotico con l’interno arricchito da sculture di santi, cosa molto insolita per una chiesa protestante. Arriviamo poi fino alla Weisser Turm, una delle torri d’ingresso alla città: usciamo così da una delle più grandi vie pedonali del centro, dove ci siamo fermati per un po’ di shopping nei vari negozi e centri commerciali.

ponte sul fiume viaggiatori per caso

ORE 18.00. Ora risaliamo verso nord e raggiungiamo l’isoletta Kettensteg. Poi costeggiamo il fiume fino ad arrivare al Weinstadel, un vecchio deposito di vini sopra il fiume. Qui troviamo o l’angolo più caratteristico di tutta Norimberga: una serie di ponti di legno costeggiati da salici piangenti e case antiche.

ponti angoli romantici

…ancora würstel e patate!

ORE 20.00: Finalmente è ora di cena. Scegliamo di cenare da Zum Albrecht Dürer Haus, che si trova a pochi passi dal nostro ostello. Un locale tipico dall’atmosfera calda e accogliente, con tavoli esterni ed interni. Ceniamo con portate ottime e abbondanti: stinco con gnocco di semolino e crauti, gulash, strudel di mele. La proprietaria parla un ottimo italiano. Poi, soddisfatti e stanchissimi, ci ritiriamo nelle nostre stanze!

Itinerario a Norimberga: giorno 2

ORE 8.00: COLAZIONE DA RE. Dopo una bella dormita ci ritroviamo per fare un’abbondante colazione nella sala comune del nostro cast.. ostello! Poi con calma ci rimettiamo in marcia per concludere la visita della città, in modo da essere verso le ore 9.00 all’ingresso della Frauenkirche, ora aperta e visitabile.

norimberga Frauenkirche chiesa gotica

ORE 10.00: Raggiungiamo il Cortile degli Artigiani (Handwerkerhof Nürnberg). Questa è una vera chicca di Norimberga, una serie di casette tipiche che ospitano negozietti di artigianato e ristorantini. Facciamo mille selfie e proseguiamo.

norimberga-cosa-vedere-in-2-giorni

Ci incamminiamo infine in direzione nord costeggiando le mura e scoprendo la parte più moderna della città. Sulla strada facciamo tappa in un fornaio dove, intendendoci a gesti perchè nessuno parla italiano, acquistiamo qualche panino e dolcetto per pranzo!

ORE 11:00: Per quest’ora dobbiamo essere alla stazione a Rathenauplatz per prendere il treno, im modo di essere all’aeroporto per le ORE 11.30.

ORE 12.25: Prendiamo il volo di ritorno, e arriviamo a Milano Bergamo alle 13.40.

norimberga-ristorante-storico-ottimo

In molti, al nostro ritorno, ci hanno chiesto com’è Norimberga: noi l’abbiamo trovata incantevole! Siamo indubbiamente stati molto fortunati con il meteo (abbiamo avuto due calde giornate estive, e solo qualche nuvola) e, anche se abbiamo deciso di non visitare la sala del celebre sala del processo di Norimberga, abbiamo scoperto una città ricca di storia e tradizione, graziosa e accogliente, piacevolissima da girare a piedi. Inoltre la scelta di non alloggiare in un hotel tradizionale, ma di scegliere una camera in un castello medievale ha trasformato la nostra visita in un’esperienza speciale ed emozionantissima. Che consiglieremmo a chiunque!!!

Costi a persona

Volo = 36,00€
Parcheggio = 3,50€
Ostello = 33,00€
Metro = 6.00€
Ingresso Castello = 7,00€
Pranzo = 17,00€
Merenda = 3.50€
Cena = 21,00€
Spuntino = 2.00€
TOTALE = 129.00€

 

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

8 thoughts on “Itinerario a Norimberga: cosa vedere in (quasi) due giorni”

  1. La Germania è incantevole, non sono ancora stata a Norimberga ma sembra uscita da una favola! Tra il castello, i giardini e le chiese… sembra ci sia moltissimo da vedere; senza contare di attaccarsi all’anello d’oro per un po’ di fortuna!

  2. Complimenti per l’articolo Nicoletta veramente dettagliato ed esaustivo. A me è piaciuta molto Norimberga, tanto da averne fatto il luogo di residenza della protagonista giramondo del mio romanzo.

  3. La cattedrale di norimberga è molto più semplice e più luminosa di quella di Altre cattedrali gotiche che ho visitato, grazie dell’articolo la visiterò appena avro un week end libero

Lascia un commento