USA Coast to Coast. From Atlantic to Pacific
DESTINAZIONI NORD AMERICA USA ITINERARI ITINERARI NORD AMERICA

USA Coast to Coast. From Atlantic to Pacific

Il Coast to coast degli USA: ovvero la luna di miele di una coppia innamorata degli Stati Uniti, che per festeggiare l’inizio del viaggio più emozionante della vita, il matrimonio, ha deciso di percorrere 8000 km on the road! Un viaggio auto-organizzato che è costato meno di quanto potessero prevedere, e che ha lasciato nei loro cuori molto, molto di più di quello che si aspettavano.

L’organizzazione

Miglio dopo miglio, motel dopo motel, la programmazione di questo viaggio speciale è durata più di 6 mesi. Un periodo in cui, oltre ad organizzare i dettagli del matrimonio e arredare casa, abbiamo studiato con cura la geografia statunitense e messo su carta i nostri desideri di sempre. Contemporaneamente sognavamo il momento magico in cui ci saremmo finalmente trovati davanti ai paesaggi che da anni contemplavamo sulle fotografie di altri!

Ed ecco il risultato: il nostro coast to coast è durato in totale 22 giorni, e questa è la mappa del percorso.

senza-titolo

Coast to coast: l’itinerario

Queste sono, giorno per giorno, tutti le tappe che abbiamo toccato, le attrazioni visitate e gli alloggi in cui abbiamo dormito con i relativi link.

Giorno 1 • MILANO –> NEW YORK. Volo da Milano Malpensa diretto a New York JFK con Airberlin (scalo a Berlino). Arriviamo in serata e visitiamo: Times Square, Macy’s. Ceniamo e ci addormentiamo subito, vittime del jet-lag.

Giorni 2/3 • NEW YORK. Dopo una super colazione da Strabucks, siamo carichi per scoprire la city e visitiamo: Chrysler Building, St. Patrick’s Cathedral, Grand Central Terminal, Palazzo di vetro dell’ONU, Fifth Avenue, Central Park, Little Italy, Flatiron Building, Union Square, Brooklyn Bridge, Wall Street, Charging Bull, Trinity Church, Ground Zero, Statua della Libertà con crociera per Liberty Island, Pier 17, Broadway, Empire State Building.

Notti presso Herald Square Hotel (ora Life Hotel)

36345_1476215874937_1519922966_31177071_4824989_n

Giorno 4 • NEW YORK – WASHINGTON D.C. km 372. Oggi finalmente partiamo per il nostro coast to coast! Noleggiamo l’auto con Hertz e iniziamo a scoprire l’America on the road. Arrivati a Wahsington visitiamo: The White House, Washington Monument, Lincoln Memorial, National World War II Memorial. Notte presso State Plaza Hotel

Finalmente on the road!

Giorno 5 • WASHINGTON D.C. – CINCINNATI (Ohio) km 840. Breve visita della città, e alloggio da amici italiani trasferiti negli USA (beati loro!).

Giorno 6 • CINCINNATI – SAINT LOUIS (Missouri) km 582. Salutiamo i nostri amici e ripartiamo per il Missouri. A St Louis visitiamo: Gateway Arch and Museum, Jefferson National Expansion Memorial Park, Old Courthouse. Notte presso Days Inn Lindbergh Boulevard.

34234_1485337782979_1519922966_31198451_8248064_n

La Route 66

Giorno 7 • SAINT LOUIS – SPRINGFIELD (Missouri) 337 km. Da oggi ci immettiamo sulla Route 66, ed è tutto uno spettacolo! Notte presso Best Western Route 66 Rail Heaven.

Giorno 8 • SPRINGFIELD – OKLAHOMA CITY (Oklahoma) Km 475. Tappa di trasferimento in cui vediamo il paesaggio cambiare e le cittadine meno turistiche dell’Oklahoma, in cui scopriamo un po’ di “vera vita americana”. Notte presso Howard Johnson Inn – Oklahoma City.

1962812_10203523227230869_1271326896_n

Giorno 9 • OKLAHOMA CITY – AMARILLO (Texas) 418 km. Oggi ntriamo in Texas! On the road visitiamo: Oklahoma Route 66 Museum, Palo Duro Canyon State Park. Passiamo la note presso un alloggio e ristorante molto speciale, il Big Texan Ranch & Motel.

Giorno 10 • AMARILLO – ALBUQUERQUE (New Mexico) 467 km. On the road ci fermiamo per qualche foto all’incredibile Cadillac Ranch. poi facciamo una tappa a Santa Fe per scoprire la Santa Fe Old Town, e arrivati a destinazione visitiamo la Albuquerque Old Town. Notte presso Americas Best Value Inn.

1505199_10203523224430799_1753883686_n

I grandi parchi americani

Giorno 11 • ALBUQUERQUE – HOLBROOK (Arizona) 376 km. Cominciamo a percorrere le zone desertiche degli USA, e visitiamo: Painted Desert & Petrified Forest National Park, poi la cittadina di Holbrook. Per scoprire dove cenare a Holbrook, leggete questo articolo! Notte presso Americas Best Value Inn.

Giorno 12 • HOLBROOK –  MEXICAN HAT (Utah) 348 km. Oggi visitiamo, percorrendola con la nostra auto, la celebre Monument ValleyNotte presso San Juan Inn.

Giorno 13 • MEXICAN HAT – GRAND CANYON VILLAGE (Arizona) 322 km. Per oggi in programma un altro grande classico americano: il Grand Canyon National Park, che percorriamo in auto e a piedi, fino all’attesa del tramonto. Notte presso Red Feather Lodge Motel.38871_1510223965118_1519922966_31260698_6590901_n

I casino di Las Vegas

Giorno 14 • GRAND CANYON VILLAGE – LAS VEGAS (Nevada) 435 km. Sulla strada per Las Vegas scopriamo: Seligman, Hoover Dam, poi visitiamo la città e gli hotel di Las Vegas. Notte presso Planet Hollywood Resort and Casino.

38186_1511252710836_1519922966_31263458_6048880_n

Giorno 15 • LAS VEGAS – DEATH VALLEY (California) 230 km. Dalle mille luci di Las Vegas alla solitudine della Death Valley: percorriamo a piedi il Mosaic Canyon e visitiamo i punti di interesse del Death Valley National Park. Notte presso Stovepipe Wells Village.

Giorno 16 • DEATH VALLEY – LEE VINING (California) 330 km. Ci mettiamo in marcia in direzione California! Sulla strada facciamo la visita di: Scotty’s Castle, Bodie Ghost Town, Mono Lake. Notte presso Tioga Lodge.

California dreaming

Giorno 17 • LEE VINING – SAN FRANCISCO (California) 315 km. Con oggi raggiungiamo la meravigliosa San Francisco, facendo un breve passaggio nello Yosemite National Park, di cui scopriamo solo i view point percorribili in auto. Arrivati a San Francisco visitiamo Union Square, China Town, Fisherman’s Wharf.

Giorno 18 • SAN FRANCISCO. Trascorriamo la giornata visitando la città: il quartiere Castro, Twin Peaks, Golden Gate Park, Japanese Tea Garden, Golden Gate Bridge, Marina District, Ghirardelli Square, Telegraph Hill, Coit Tower, Washington Square, Lombard Street, Bubba Gump. Notti presso Hotel Bijou.

41199_1548169193725_1519922966_31368478_439379_n

Giorno 19 • SAN FRANCISCO – MORRO BAY (California) 374 km. Da oggi percorriamo la costa californiana sulla bellissima Highway 1. Facciamo tappa per una visita nei paesi di: Monterey, Carmel by-the-sea, Morro Bay. Notte presso Bayfront Inn.

Giorno 20 • MORRO BAY – LOS ANGELES (California) 325 km. Percorriamo ancora la Highway 1 fino a Los Angeles, facendo tappa per un’oretta a Santa Barbara. Arrivati a Los Angeles invece visitiamo: Santa Monica Pier, Melrose Avenue, Rodeo Drive, Walk of fame, Hollywood sign, e il serata ci perdiamo davanti alle mille luci della metropoli dal Griffith Observatory. Notte presso Hollywood Downtowner Inn.

47567_1548173953844_1519922966_31368546_3513702_n

Ritorno in Italia

Giorno 21 • LOS ANGELES. Mezza giornata dedicata alla visita della metropoli, tra cui Venice e Marina del Rey. In seguito restituzione dell’auto a noleggio presso Hertz.

LOS ANGELES –> MILANO. In serata volo da Los Angeles diretto a Milano con Airberlin, con scalo a Berlino.

47567_1548173833841_1519922966_31368543_7040426_n

Giorno 22 • ARRIVO A MILANO.

Questo è stato il viaggio che ci ha fatto innamorare degli Stati Uniti: spero che l’itinerario del nostro coast to coast vi possa essere d’ispirazione; ma se vi interessa scoprire qualche altro itinerario on the road negli USA, potete trovarlo qui!

ps. vi chiedo scusa per la scarsa qualità delle immagini, ma qualche anno fa la nostra compagna fotografica era solo una modesta compattina, e questo è il meglio che riuscivamo a fare!

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

6 thoughts on “USA Coast to Coast. From Atlantic to Pacific”

  1. L’anno corso ho fatto un viaggio con un pulmino, mio marito, mia figlia di 2 anni e qualche amico dal New Hampshire, dove vivo, al Montana. Meraviglioso. Gli Stati Uniti sono tutti da scoprire, paesaggisticamente parlando. Viverci è un altro discorso, ma un viaggio lo consiglierei a tutti!

      1. Diciamo che viverevall’estero È sempre un’esperienza positiva: si imparano un sacco di cose nuove, si viaggia, si conoscono persone. Ma gli usa non fanno per noi, società e mentalità. Lo rifarei, qui è nata mia figlia e a breve nascerà la sorellina. Ma abbiamo deciso di tornare. Ci manca l’Europa!

          1. Non mi disturbi affatto, figurati!
            Il discorso però è talmente ampio, che esprimerlo in un commento non sarà facile. Parto con il dire quel che mi manca dell’Europa: prima di tutto la storia, l’arte, il senso di antico che si respira in una qualsiasi città europea, per non parlare della nostra cara Italia. Inoltre in Europa puoi viaggiare molto più economicamente e in poche ore raggiungi altri paesi, con rispettive lingue, culture, tradizioni ed altro ancora. Le leggi: qui forse sono più aperti nei confronti di alcune tematiche, soprattutto se pensiamo al nostro paese, ma l’attenzione non è diretta ai singoli cittadini.
            In America manca il concetto di “sociale”: pensiamo solo alla sanità privata. I costi sono esorbitanti: per il parto della mia primogenita l’assicurazione ha pagato l’80% del conto complessivo, a noi è rimasto il 20% che si aggirava intorno ai 7600 $. Ho pagato un po’ di più del solito, mi hanno detto, perché mi è venuta la febbre durante il travaglio e mi hanno dovuto dare gli antibiotici. PAZZI. Chi non ha questi soldi si indebita, e io non lo trovo giusto.
            Anche la formazione scolastica, soprattutto quella universitaria è carissima e non è valida come la nostra. Gli stipendi sono più alti, ma anche il costo della vita! Le scuole pubbliche non sempre sono buone, dipende dalla zona.
            Potrei andare avanti per ore a elencare i pro e i contro del vivere in USA, ma alla fine saresti stanca. Per lo più, questa è la mia esperienza personale; magari altre persone potrebbero smentirmi!
            In ogni caso, sono bellissimi da visitare. A settembre, se riusciremo, andremo a New Orleans in macchina. E’ un viaggio lungo e la piccola avrà solo un paio di mesi….Faremo tante tappe, sempre che lei ce lo permetta! Sono loro i boss…

  2. Grazie Barbara sei stata gentilissima! Mi piace sempre ascoltare le esperienze di vita all’esterno delle altre persone: non ho mai avuto la possibilità di farne una, ed è l’unico rimorso della mia vita! Siccome leggo e sento di persone che non tornerebbero mai indietro, e di altre che invece hanno preferito l’Italia, sono curiosa di capire la realtà e soprattutto come la vivono le singole persone. Grazie ancora, il tuo commento mi fa riflettere molto!

Lascia un commento