Vedi Napoli e poi… t’innamori (in un giorno)!
DESTINAZIONI ITALIA #unacittàalgiorno

Vedi Napoli e poi… t’innamori (in un giorno)!

Napoli in un giorno

Basta un solo giorno per visitare Napoli? Ovviamente… NO! E’ vero, per godere davvero di tutte gli angoli nascosti, l’atmosfera e le attrazioni storiche della città partenopea, occorrerebbe molto, molto più tempo. Ma dopo questa ennesima esperienza per il nostro progetto #unacittàalgiorno vi possiamo confermare che anche 12 ore possono essere sufficienti per un gustosissimo assaggio di napoletanità, tra angoli tipici, piazze monumentali e un’infinità di… delizie da gustare!

In tanti ce lo avevano preannunciato, e Napoli si è davvero dimostrata una dei quelle città capaci di rubarti il cuore, perfino a chi si approccia con qualche pregiudizio. Arrivati alla conclusione della nostra giornata napoletana tutti e otto i Viaggiatori per caso di questa tappa avrebbero voluto fermarsi per la serata, e… anche il giorno successivo!

Napoli ci ha accolto con il sole caldissimo di giugno, la brezza rigenerante del golfo e quell’incredibile cortesia che strappa un sorriso anche agli umori più neri. La Napoli che abbiamo scoperto è calore e colore, arte e storia, cucina e folklore. E’ caratteristica e coinvolgente, monumentale e stravagante, romantica e divertente… Ecco il nostro mini tour partenopeo: pronti a seguirci?

napoli-viaggiatori-per-caso-ryanair

Itinerario

ORE 7:00. PARTENZA del volo da Milano BERGAMO con Ryanair, ARRIVO A NAPOLI CAPODICHINO alle ORE 08:25.

ORE 9:00. TRASFERIMENTO dall’aeroporto al centro con la navetta Alibus che arriva a Piazza Garibaldi. Facciamo il biglietto a bordo (oppure presso gli esercizi convenzionati) per 5,00€. La fermata è a qualche minuto a piedi dagli arrivi, sulla destra della piazza. I bus partono circa ogni 20 minuti oppure quando sono pieni, e impiegano circa 15 – 20 min di viaggio a seconda del traffico. Noi abbiamo dovuto fare una coda di circa 15 minuti per salire sul primo bus disponibile.

ORE 9.30. SIAMO A NAPOLI! Facciamo subito una foto ricordo, e dato che ci siamo alzati presto, ricarichiamo le batterie con i dolci simbolo della città, le sfogliatelle ricce e frolle appena sfornate di Sfogliatelle Attanasio (vico Ferrovia 1), una delle pasticcerie migliori di Napoli. Eccezionali anche i famosi babà al rum!

Ora è il momento di scoprire Napoli, la “città delle 500 cupole”! Imbocchiamo Corso Umberto I, conosciuto come il Rettifilo, circa 1,3 km di negozi a buon prezzo e monumenti storici da ammirare. Non ci fermiamo a fare compere perchè molti esercizi aprono alle 10, inoltre ripercorreremo questa strada stasera e allora sarà il momento di appesantirci con gli acquisti! Raggiungiamo Piazza Bovio, da qui proseguendo per via Cardinale Guglielmo e arriviamo a Piazza Municipio.

Selfie col Maschio!

ORE 10.30. NAPOLI MONUMENTALE. In Piazza Municipio cominciamo ammirando la Fontana del Nettuno, restaurata da poco, perfetta per un selfie e un attimo di relax. Ma soprattutto vediamo il Maschio Angioino che si affaccia sul porto, chiamato così perchè fu costruito tra il 1279 e il 1284 da Carlo I d’Angiò. Purtroppo noi troviamo dei lavori in corso, ma il Castel Nuovo non perde il suo fascino maestoso!

Ripartiamo in direzione Piazza Trieste e Trento passando davanti uno dei teatri lirici più famosi al mondo, il Teatro San Carlo, e buttiamo la testa alla nostra destra in uno dei quattro ingressi della splendida Galleria Umberto I, detto “il salotto di Napoli”. In Piazza Trieste e Trento si trova anche una facciata dell’immenso Palazzo Reale di Napoli, ora sede della Biblioteca Nazionale.

napoli_galleria umberto I

ORE 10.45. PIAZZA PLEBISCITO. Finalmente entriamo in Piazza Plebiscito… un momento da pelle d’oca! Questa piazza straordinaria è uno dei simboli della città, e oggi ospita Il Raduno Nazionale dei Vigili del Fuoco. Un momento intenso ed emozionante che aggiunge solennità alla piazza più famosa di Napoli.

viaggiatori-per-caso-plebiscito

Qui vediamo anche l’ingresso del Palazzo Reale, la Basilica Reale di San Francesco di Paola, il Palazzo della Prefettura e il Palazzo di Salerno.

Dopo aver fatto tante foto ricordo ci spingiamo fino al lungomare e ammiriamo il Vesuvio, anche se oggi la sua cima è immersa nelle nuvole! Arriviamo fino a Castel dell’Ovo per vederlo da fuori, poi torniamo verso Piazza Plebiscito.

castel dell ovo napoli

ORE 11.30. UN CAFFE’ DAL GAMBRINUS. Ora facciamo pausa al Gran Caffé Gambrinus, un locale storico che si trova accanto a Piazza Plebiscito. Ci gustiamo le sue proposte come il Caffé Babà e ci rilassiamo tra gli arredi stile liberty e i decori della fine dell’800: un vero salto indietro nel tempo!

caffè gambrinus napoli

Aperitivo partenopeo

ORE 12.00. UN SALTO IN GALLERIA. Imbocchiamo via Toledo, una delle principali zone pedonali di Napoli. Prima di darci allo shopping però assaggiamo da Gennaro Salvo Pizza Portafoglio (via Toledo 244) la loro “frittatina buonissima“, forse una delle specialità più gustose che abbiamo provato in questa giornata! Qualcuno si dedica invece alla tipica “pizza a portafoglio”.

frittatina buonissima napoli pizza portafoglio

ORE 12.15. VIA TOLEDO E I QUARTIERI SPAGNOLI. Proseguiamo per via Toledo e diamo un’occhiata ad uno degli altri ingressi della Galleria Umberto I, scelta nel 1896 come sede per il primo cinema di Napoli. Assolutamente da vedere, sulla sinistra di via Toledo, i vicoletti dei Quartieri Spagnoli: qui vediamo la Napoli più caratteristica, quella del nostro immaginario!

napoli metropolitana toledo

ORE 12.45: LA METRO PIU’ BELLA D’EUROPA. Davanti al negozio di Bershka c’è l’ingresso della metropolitana Toledo, famosa in tutto il mondo: secondo il The Daily Telegraph e la CNN è la stazione della metro più bella d’Europa. Ha vinto anche numerosi premi, e sicuramente compete con le spettacolari fermate della metropolitana di Stoccolma. Ne approfittiamo per raggiungere Piazza Dante, ad una sola fermata, prendendo la linea L1 (gialla) direzione Piscinola.

napoli pino daniele viaggiatori per caso

E poi ‘a pizza!

ORE 13.30. LA VERA PIZZA NAPOLETANA. Dopo aver fotografato Piazza Dante, dove come in un film i bambini giocano al pallone spruzzandosi d’acqua, risaliamo un pezzetto di Via Toledo ed entriamo in via Cisterna Dell’Olio. Sulla destra un alimentari “vecchia maniera” ci dà la possibilità di provare il tipico panino napoletano.

panciotti via di napoli viaggiatori per caso

Arrivati alla Piazza del Gesù Nuovo ammiriamo la facciata con bugnato a punta di diamante della Chiesa del Gesù Nuovo e ne visitiamo l’interno. Poi… E’ ORA DELLA PIZZA!!! Ovviamente a Napoli è buona ovunque, ma nei dintorni ci sono alcune tra le migliori pizzerie della città, tra le quali scegliere in base al tempo di attesa richiesto:

la vera pizza napoletana attanasio

Noi siamo molto fortunati e ci sediamo subito alla Pizzeria Attanasio, dove finalmente gustiamo (e ci innamoriamo!) della pizza napoletana, dividendo tra tutti anche un assaggio della fenomenale pizza fritta!

L’alternativa

ORE 14.30. Abbiamo un’oretta libera, da gestire in base alle nostre preferenze! Possiamo restare a tavola a chiacchierare davanti ad un buon limoncello, fare un giro e qualche acquisto, oppure visitare lo splendido chiostro maiolicato del Convento di Santa Chiara (orari 9:30 – 17:30, biglietti € 6,00), anche se la Basilica sarà chiusa in quest’orario (orari 7:30 – 13:00, 16:30 – 20:00).

chiostro santa chiara napoli

ORE 15.30. IL CRISTO VELATO. Raggiungiamo la Cappella di Sansevero (via De Sanctis 19) per vedere il Cristo Velato, il capolavoro di Giuseppe Sanmartino famoso nel mondo per la prodigiosa “tessitura” del velo marmoreo. Abbiamo preacquistato i biglietti saltalafila qui, pagando il prezzo del biglietto ordinario (€ 7,00) più € 2,00 di prevendita; nel caso fossimo in ritardo abbiamo 20 minuti di tolleranza per l’ingresso.

babà napoli caffè ciorfito

16.30. UN BUON CAFFE’ NAPOLETANO. Ora ci serve una pausa e un caffè napoletano con la C maiuscola! Passando da Piazza San Domenico Maggiore, percorriamo via San Biagio dei Librai e arriviamo al Caffè Ciorfito, in via Grande Archivio 15, per gustarci uno dei migliori caffè di Napoli. La cremina sul caffè che assaggiamo da Ciorfito è qualcosa di indimenticabile, e possiamo aggiungere anche un babà! Prima del caffè, come da rituale beviamo l’acqua servita insieme, così ripuliamo la bocca dai sapori precedenti e assaporiamo solo l’ottimo aroma del caffè.

napoli in un giorno

ORE 17.00. PRESEPI TUTTO L’ANNO. Raggiungiamo ora via San Gregorio Armeno, la celebre strada dei presepi che rappresenta uno degli scorci più caratteristici del centro antico di Napoli. Passiamo dalla Chiesa di San Gregorio Armeno, una delle più antiche della città, di cui ammiriamo il cinquecentesco campanile con il tipico cavalcavia che attraversa la strada.

via gregorio armeno presepi napoli

Ciao Napoli, dobbiamo lasciarti…

ORE 17.30. La nostra giornata si conclude con la visita al Duomo (orari 8.30–12.30, 16.30–19.00): sulla navata destra c’è la cappella del Tesoro di San Gennaro. Ora torniamo all’incrocio con via dei Tribunali e percorriamo via Duomo fino a tornare sul Corso Umberto I.

san gennaro duomo napoli

ORE 18.00. FINALMENTE SHOPPING! Sul Rettifilo ci sono tantissimi negozi in cui trovare abbigliamento e accessori ad un prezzo eccezionale. Ora abbiamo parecchio tempo libero da dedicare agli acquisti nel tratto che ci separa da Piazza Garibaldi.

ORE 19.00. L’ULTIMA… PIZZA! Non torniamo a casa senza aver preso un ultimo trancio nella piccola pizzeria da asporto “Ciao Pizza”, che si trova in Piazza Garibaldi 15. Con soli 2,00 € abbiamo un’ulteriore conferma quanto sia buona la pizza a Napoli! Se invece vogliamo assaggiare altre specialità, proviamo i panini con pasta di pizza salsiccia e friarielli.

pizza napoli piazza garibaldi

Infine torniamo da Attanasio per fare scorta di sfogliatelle, da portare a casa come souvenir o come dolcissimo pensiero per gli amici.

ORE 20.00: Per quest’ora dobbiamo essere al capolinea dell’Alibus per arrivare in aeroporto entro le ORE 21.00. Fortunatamente non troviamo coda per il bus nè traffico, ma partiamo in anticipo considerandone l’eventualità.

ORE 22.00: PARTENZA VOLO DA NAPOLI con arrivo a MILANO ALLE ORE 23:25.

napoli-viaggiatori-per-caso-pulcinella

Napoli, che ci hai fatto?! Dopo giorni ancora pensiamo a te, e vogliamo tornare al più presto, per conoscerti meglio! Non possiamo negarlo: Napoli ci ha lasciato un ricordo intenso che ci ha riempito il cuore, e difficilmente la dimenticheremo.

Ancora non abbiamo capito quale delle mille sfumature che la rendono unica ci ha colpiti così profondamente; e anche se l’abbiamo visitata da mattina a sera, siamo sicuri di averne scorte molte, e di averle portate tutte a casa con noi. Ciao Napoli, un altro pezzetto di cuore resta qui

viaggiatori per caso napoli lungomare

Spese a persona

Volo = 34,00€
Cristo velato =  9,00€
Colazione in aeroporto = 1,50€
Navetta = 5 x 2 = 10,00€
Dolci = 6,00€
Caffè = 2,50€
Frittatina = 2,00€
Metro = 1,10€
Pranzo = 12,00€
Chiostro = 6,00€
Cena = 3,00€
Shopping = 13,90€
TOTALE = 101,00€

Voglio seguirvi! Mi iscrivo alla newsletter

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

14 thoughts on “Vedi Napoli e poi… t’innamori (in un giorno)!”

  1. Se la prossima volta avete la possibilità di soggiornare più giorni, contattami vi farò da Cicerone. In ogni caso, in 24h siete riusciti a vedere (ed assaggiare) abbastanza! Ma vi assicuro che Napoli in ogni sua strada è ricca di storia, legende e contraddizioni (si, sono di parte).

    Dovete tornarci assolutamente 🙂

    1. Sarebbe bello One More Trip, grazie della proposta!! Ti sembra che abbiamo realizzato un buon tour allora? Sicuramente torneremo: abbiamo in lista Napoli sotterranea, la Reggia di Caserta e ovviamente Pompei ed Ercolano!

  2. E si, sono stato diverse volte a Napoli, e più o meno in un giorno ho percorso le strade che avete fatto voi, anche perché partendo da Piazza Garibaldi, sono tappe obbligatorie.
    Napoli è bellissima, e confermo sul fatto che 12 ore, ma anche meno, contribuiscono a farti assaporare la vera napoletanità!

  3. Adoro questo post. Mi ha fatto venir voglia di andare a Napoli a visitare e mangiare tutto quello che avete visto e mangiato voi. Bellissima l’idea di visitare la città in un giorno. Complimenti.

  4. Anch’io ho fatto quest’esperienza noi abbiamo visto molto di Napoli (anche se velocemente) grazie a un taxista pazzo e simpaticissimo che ci ha scorrazzato per quasi tre ore. Conto però di tornarci in autunno e fare almeno una notte per vivere la Napoli serale. #VediNapoliETiInnamori

  5. Non potevo non divorare questo articolo! Napoli è una delle mie città preferite, non c’è dubbio!
    Mi dispiace molto sapere che soffre, ma è forte e alla fine risplende sempre!

  6. Napoli è una città speciale, a cui sono legata. Una città autentica, vera, colorata, vitale, energica.
    Napoli è una città da vivere.
    Basta poco per colpire, Napoli stupisce anche se si va per poco, e poi si vuole sempre conoscere meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *