Il Sudafrica in agosto: 5 motivi per andarci

Quella di andare in Sudafrica in agosto, per noi VPC, è stata fondamentalmente una scelta obbligata. Infatti come moltissimi italiani possiamo avere un periodo di ferie sufficientemente lungo solamente in questo mese! Probabilmente saprete che nell’emisfero australe, come ad esempio in Australia, le stagioni sono invertite rispetto alle nostre; quindi programmare un viaggio in agosto significa visitare questo Paese in pieno inverno. Vi sembra una pessima idea? Vi posso assicurare che non lo è! Sentirete diverse opinioni; ma noi intanto vogliamo darvi 5 ottimi motivi per scegliere di viaggiare in Sudafrica in agosto! 1. L’inverno non è davvero inverno. Il periodo migliore per visitare il Sudafrica, teroricamente, è la primavera: il clima è mite e non troppo piovoso. Ma anche l’inverno non è affatto male! Innanzitutto non vi aspettate temperature prossime allo zero, o gelo. A Cape Town e sulla costa sud si trovano temperature minime di 7-8°, che e di giorno raggiungono tranquillamente i 12-15°. Quindi con un abbigliamento a strati, felpa o una giacchetta antivento si sta bene, e ci si può godere gli splendidi panorami della Garden Route e della Table Mountain. Certo sulle coste non farete vita da spiaggia (anche se a St Lucia la proprietaria dell’hotel ci ha caldamente suggerito di fare un bagno nell’oceano…), ma nel Parco Kruger le temperature ad agosto sono ottime! E’ vero che scendono un po’ la notte, ma di giorno toccano i 25- 27°, quindi sono perfette per… un bagno in piscina! 2. Agosto è stagione secca. Questo significa che avrete molte meno probabilità di trovare brutto tempo e acquazzoni, e di rovinarvi le escursioni previste dal vostro tour! Noi in tre settimane ad esempio non abbiamo mai aperto l’ombrello; abbiamo trovato solo qualche nuvolone. Ma non solo: in questo periodo dell’anno non ci sono zanzare e il rischio di contrarre la malaria è praticamente inesistente. Aggiungo che, se il vostro sogno è avvistare tanti, tantissimi animali, il Sudafrica in agosto è perfetto, perchè la vegetazione è spoglia quindi ottimale per gli avvistamenti. Oltretutto, quando il clima è secco gli animali tendono più spesso ad abbeverarsi, e quindi ad uscire allo scoperto: ecco perchè per visitare il Parco Kruger, agosto è il mese migliore! 3. Agosto è bassa stagione. Ovvero, se andrete in Sudafrica in agosto, costerà tutto molto meno! Il Sudafrica non è una destinazione particolarmente costosa (parchi e riserve a parte!), ma l’inverno è bassa stagione, quindi i prezzi degli hotel sono molto bassi. Noi su tutta la costa abbiamo prenotato alloggi stupendi, tra cui molti 4*, per meno di 40/60€ per notte, inclusa la colazione! In estate, invece, le stesse camere vengono vendute all’equivalente di 200€ a notte… fate voi i conti! 4. Ad agosto si possono avvistare le balene. Oltre che per i Big Five, il Sudafrica è famoso anche per la sua straordinaria fauna marina: infatti ogni anno le balene migrano dalle acque più fredde dell’Antartico per raggiungere quelle più calde delle coste sudafricane. Ecco perchè le acque di Cape Town e della costa sud sono la zona migliore da cui prenotare un’escursione di Whale Watching (l’avvistamento delle balene). Il periodo perfetto va da giugno a novembre, e il picco della stagione si ha proprio da luglio a ottobre: noi infatti ne abbiamo viste tantissime, anche direttamente dalla riva! 5. Ad agosto le giornate sono brevi. E sarebbe una cosa positiva? Sì, e ora vi spiego perchè! E’ vero, se vogliamo goderci ogni minuto della nostra vacanza in Sudafrica, avere meno ore di luce può essere una limitazione. Ma se come noi amate fotografare albe e tramonti (che in Sudafrica sono uno dei pezzi forti del viaggio), o bervi un bichiere di vino sotto le stelle, non dover fare levatacce alle 4 del mattino o dover aspettare la mezzanotte per avere il buio, può essere una vera comodità! Infatti in Sudafrica in inverno alle 6.00 del mattino è già chiaro, e il sole cala verso le 18.00 alla sera. Cosa ne pensate, visitereste il Sudafrica in agosto?