2 giorni a Dublino per un compleanno speciale
IRLANDA EUROPA

2 giorni a Dublino per un compleanno speciale

Erano diversi mesi che desideravamo visitare Dublino. Ma i prezzi dei voli, uniti al leggendario alto costo della vita irlandese, finora non avevano reso questo viaggio adatto al nostro… stile low cost! Così quando abbiamo adocchiato un volo con Ryanair a soli 56€ andata e ritorno, con partenza a pochi giorni dal mio compleanno, abbiamo capito che era arrivata l’occasione perfetta per festeggiare, e contemporaneamente passare 2 giorni a Dublino… risparmiando! Per una volta abbiamo dimenticato gli itinerari per visitare le città in un solo giorno, e ce la siamo presa con calma.

dublino-viaggiatori-per-caso

Non ci abbiamo pensato due volte e abbiamo prenotato in 8, condividendo una stanza in un ostello centralissimo, in modo da spuntare già sull’hotel un prezzo molto economico. Inoltre abbiamo spartito, per meno di 2€ a testa, il costo di un trolley extra da imbarcare con noi in volo, in cui abbiamo messo solo ciò che sarebbe stato lasciato in ostello per la notte.

dublino-ryanair

Due giorni a Dublino: itinerario low cost

Dublino ha la fortuna eccezionale di avere un centro piccolo e pianeggiante, con le principali attrazioni tutte concentrate a ridosso del fiume Liffey, che divide in due la città. Per questo è stato facile visitare questa vivacissima capitale in poco tempo, e senza spendere quasi nulla per i mezzi pubblici.

Seguici nel nostro itinerario di 2 giorni e scoprirai come passare un indimenticabile weekend nella capitale irlandese, passeggiando con calma e rigorosamente a piedi, ma soprattutto spendendo molto poco!

dublino-viaggiatori-per-caso

Giorno 1

ORE 10.05: Volo Ryanair Milano Bergamo. ORE 11:40: arrivo a Dublino T1.

ORE 12.30: TRASFERIMENTO IN CENTRO. Il bus navetta Airlink Express parte ogni 15 minuti e ne impiega 30 per arrivare in centro (costo 7.00€, 12.00€ a/r). Ma noi scegliamo la soluzione più economica, il bus di linea n° 41  che in 45 minuti ci lascia davanti al nostro alloggio (Abrahams Hostel, 82 Gardiner Street) per soli €3.30 a tratta. Il biglietto si fa a bordo, ma per pagare sul bus occorrono le monete esatte (o la carta di credito) .

dublino itinerario giorno 1jpg

ORE 13.30: UN SALTO IN OSTELLO. Lasciamo in camera il bagaglio con i cambi. Prendiamo una mappa, scegliamo cosa vedere e partiamo per visitare Dublino!

ORE 14.00: FINALMENTE CIBO!

dublino-mangiare-economico-fresco

Ci fermiamo per un pranzetto veloce nel vicino The Wooden Whisk (94 Talbot St), un forno che propone ottimi snack per tutti i pasti e tutti i gusti. Apprezziamo soprattutto i dolci freschi.

ORE 15.00: JAMES & THE SPIRE.
Iniziamo la scoperta di Dublino raggiungendo O’Connell Street, una delle strade più grandi d’Europa, frequentatissima da turisti e abitanti.

due giorni dublino james joyce

Passiamo così davanti alla statua di James Joyce. Qui si trova la torre d’acciaio alta 120 metri conosciuta come The Spire oppure come “Il Monumento alla Luce”. Vediamo anche il General Post Office, un elegante edificio georgiano.

Dublino_the_spire

ORE 15.30: COLLEGE GREEN. Attraversando il O’Connell Bridge ci dirigiamo verso il Trinity College, un campus tra i più celebri, prestigiosi e antichi al mondo. Una volta entrati ci si trova davanti diversi spazi con il nome di Front Square, Parliament Square e Library Square.

college-green-trinity-dublino

E’ possibile fare un tour guidato a pagamento, ma noi scegliamo la visita in autonomia, pagando solo l’ingresso (14.00€) per la storica Old Library e il “Book of Kells“, uno splendido manoscritto miniato dell’800. ORARI: lunedì – sabato 9.30 – 17.00.

old-library-dublin

Le alternative: shopping e cultura

​SHOPPING! Chi non ama la letteratura può risalire verso Grafton Street per setacciare i tanti negozi della famosa via dello shopping cittadino, ricca di intrattenimento, musica e bravissimi artisti da strada.

artisti-strada-dublino-musica

SE NEANCHE LO SHOPPING CI AGGRADA, preferiemo i musei, fa freddo o il meteo non è dalla nostra parte: visitiamo il National Museum of Ireland, è gratis! Il National Museum ha 3 delle sue sedi proprio nel centro di Dublino e sono comodamente raggiungibili a piedi. Oppure, visitiamo il Science Gallery Dublin: anche questo museo è gratis e saprà sicuramente stupirci, perchè le mostre cambiano di continuo.

ORE 17.00: CHRIST CHURCH. Ci incamminiamo verso la Christ Church Cathedral, cuore spirituale di Dublino. L’ingresso costa 7.00€: noi scegliamo di vedere solo l’esterno.

christ-church-dublin

ORE 17.30: I VESPRI ALLA ST. PATRICK CATHEDRAL. Al mondo esistono solo due cattedrali di origine protestante e St Patrick è una di queste, una struttura gotica decorata con splendide vetrate, dove sono sepolti moltissimi personaggi celebri irlandesi.

dublino-patrick-cathedral-tramonto

L’ingresso costa 6.00€, ma alle 17.30, quando la cattedrale è chiusa alle visite turistiche, è possibile assistere alla celabrazione dei Vespri con la corale: l’ingresso è gratuito! Assistiamo alla cerimonia con il coro, e l’esperienza è estremamente suggestiva.

Venerdì sera a Dublino

ORE 18.00 UN GIRETTO A TEMPLE BAR. E’ ora di passare alle attrazioni più profane! Temple bar è in assoluto la zona più famosa e vivace della città, oltre che una delle più dinamiche d’Europa. Facciamo una passeggiata al tramonto per ammirare l’Ha’Penny Bridge, il ponte pedonale in ferro che attraversa il fiume Liffey, per il cui attraversamento una volta bisognava pagare 1 penny.

dublino-tramonto-fiume-viaggiatori-per-caso

ORE 19.00: BIRRA ANCHE A CENA! A Dublino si cena presto, e un tavolo in un locale rinomato può richiedere lunghe attese. Noi scegliamo The Old Storehouse (3 Crown Alley, Temple Bar, D2), un tipico pub irlandese dove ci godiamo una cena tradizionale, accompagnata da ottima musica dal vivo. Tutti assaggiamo il loro stufato alla Guinness, piatti tipico irlandese davvero delizioso!

ORE 22.00: UN IRISH COFFEE PRIMA DELLA BUONANOTTE. Dopo cena concludiamo la serata nelle vie di Temple Bar, intrattenendoci con gli artisti di strada e bevendo un classico  Irish Coffee nel famosissimo pub live The Temple Bar, che ha dato il nome all’omonimo quartiere. La storia di Dublino passa da questo locale!

dublin_temple_bar

Giorno 2

ORE 09.00: UNA SUPER COLAZIONE. Tutti pronti nella sala colazioni dell’ostello per la colazione a buffet!

ORE 10.00: IL MUNICIPIO E IL CASTELLO. Carichi di energie usciamo in una città ancora addormentata e semideserta. Raggiungiamo l’altra sponda del Liffey e visitiamo velocemente il Municipio di Dublino (ingresso gratuito senza visita guidata).

dublino monicipio city hall

La meta successiva è il Dublin Castle: nato come fortificazione difensiva nel 1204 è poi stato trasformato nei secoli in residenza reale. Per la visita all’interno bisogna pagare 7.00€; noi però ci limitiamo ad un selfie nella corte interna, dove l’ingresso è libero. ORARI dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 17.30.

dublin-castle

ORE 11.00: IL MERCATO COPERTO. Facciamo una visita e qualche acquisto alla George’s Street Arcade (South Great George’s Street), uno dei mercati coperti più antichi d’Europa che si trova all’interno di un bell’edificio vittoriano a mattoni rossi. ORARI: 9:00 – 18:30, ingresso gratuito.

guinness-storehouse-dublino
ORE 12.15: BIRRA E WHISKY!
Un’antica birreria dismessa che è diventata leggenda ed è stata nominata migliore attrazione turistica in Europa! Si tratta ovviamente della Guinness Storehouse (St James’s Gate, Ushers), sette piani di mostre interattive, cimeli, musica e degustazioni. La raggiungiamo percorrendo la sponda del fiume e visitando anche la storica Heuston Station. Alla fine del tour ci si godiamo il panorama sulla città al Gravity Bar.

guinness

Entriamo alle 12:30 grazie al biglietto preacquistato dal sito, che ci permette di salatare la fila e scegliere il prezzo in base a giorno e orario. E’ richiesto di arrivare 15 minuti prima dell’inizio del tour.

L’alternativa: invece di birra e musica, whisky e… silenzio (?)

ORE 12.45: PER ME LISCIO, GRAZIE. Chi non ama la birra prosegue di poche centinaia di metri ed entra alla Pearse Lyons Whiskey Distillery (121-122 James St), la cui particolarità è che si trova in una ex chiesa ristrutturata, con bellissime vetrate!

dublino pearse distillery

Anche in questo caso abbiamo preacquistato gli ingressi per le ore 13:00 direttamente dal sito, ed è richiesto di arrivare 15 minuti prima dell’inizio del tour. Incluse nel prezzo (20.00€) ci sono le degustazioni di 3 differentI whisky prodotti dalla distilleria.

dublino whisky distillery

ORE 14.30. UN PRANZO VELOCE. Ormai siamo tutti ubriachi e affamati, è il momento di mettere qualcosa sotto ai denti. Ci fermiamo per un piatto caldo e un dolce nell’ottimo ed economicissimo Manning’s Bakery & Cafe (39/40 Thomas Street), attaversando il quartiere THE LIBERTIES. Si tratta di una zona il cui nome deriva da zone al di fuori delle mura di epoca anglo-normanna, nel 12° secolo. Ora è un quartiere di artigiani e artisti, animata da vivaci mercatini, pub tradizionali e birrifici moderni.

ORE 16:00: SI TORNA A CASA. Per quest’ora dobbiamo essere in O’Connel Street (con il bagaglio recuperato in ostello) alla fermata del bus n° 41 che ci porterà in aeroporto.

ORE 18:00: Volo Ryanair Dublino T1. ORE 21:30: Arrivo a Milano Bergamo.

dublino itinerario giorno 2

Spese a persona:

Volo: 56€+2 (bagaglio extra)
Colazione in aeroporto: 3€
Bus: 3.30×2= 6.60€
Pranzo giorno 1: 9€
Caffè: 1.5€
Book of Kells: 14€
Souvenir: 25€
Cena: 22€
The Temple Bar: 10.5€
Parcheggio: 6.5€
Camera: 37€+1 (asciugamani a noleggio)
Ingresso Guinness / Pearse: 20€
Pranzo giorno 2: 6€

Totale: 220 €

ps. nel caso aveste dei dubbi, nella capitale d’Irlanda la moneta in uso è sempre l’euro!

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

6 thoughts on “2 giorni a Dublino per un compleanno speciale”

  1. Ma sai che quando sono stata a Dublino l’estate scorsa ho alloggiato anche io in Gardiner Street (avevamo preso un appartamento su airbnb però)? Come posizione è davvero comoda, anche se, come dici tu, il centro è piccolo e si gira tranquillamente a piedi.

  2. Ho vissuto a Dublino pe un anno quando ne avevo venti… ho studiato proprio al Trinity. E’ stata un’esperienza indimenticabile, ma rivivere tutte le vostre esperienze mi ha fatto venire brividi di nostalgia… forse è tempo di tornare per una visita 🙂

    1. Perchè no, ViaggiPossibili! Io ti invidio tantissimo (in senso buono ovviamente!) per la bellissima esperienza che hai fatto, Dublino è la città perfetta secondo me per un anno di studio all’estero!

Lascia un commento