In viaggio solo con lo zaino? Ecco come fare
DESTINAZIONI CONSIGLI DI VIAGGIO TRAVEL TIPS

In viaggio solo con lo zaino? Ecco come fare

Chi viaggia con una certa frequenza sa bene che le recenti limitazioni delle compagnie low cost, come Ryanair, hanno fatto di necessità virtù. Ridurre il numero di bagagli, ma anche dimensioni e peso, è diventata una regola imprescindibile per riuscire a salire su un volo della compagnia senza pagare decine di euro di sovrapprezzo. Ecco che io, che quando partivo per due settimane portavo bagagli di almeno 20 chili, sono arrivata partire per il Marocco per 15 giorni e fare pesare il bagaglio meno dei 10 kg richiesti dalla compagnia! Non solo: le nostre frequenti partenze in giornata, o per brevi weekend, hanno affinato sempre di più questa particolare abilità.

Come partire per un weekend e farsi bastare uno zainetto

Così ora mi stupisco, ogni volta che devo preparare lo zaino di viaggio, di quanto siamo diventati minimalisti e di quanto riusciamo a partire con poco, anche se dobbiamo stare via più giorni. Ecco perchè per i backpacker alle prime armi, o chi vorrebbe diventarlo ma non sa da dove iniziare, abbiamo realizzato questa piccola guida con suggerimenti e consigli utili per aiutarti nell’impresa, in modo da vivere la tua esperienza di viaggio “leggero” con il giusto spirito!

10 consigli per viaggiare solo con lo zaino

VIAGGIARE CON LO ZAINO E BASTA, COME FARE - VIAGGIATORI PER CASO

Preparare un piccolo zaino per un viaggio è un’abilità che si apprende soltanto con l’esperienza. In particolare, per una donna è sicuramente difficile partire solo con uno zainetto: bisogna imparare a fare dolorose selezioni! Io ci sono arrivata solo dopo anni di errori e dimenticanze, e comunque tutt’ora ci metto molto a preparare uno zaino piccolo per più giorni, proprio perchè ci vuole una buona organizzazione.
Piccolo consiglio. Evita di preparare il bagaglio in fretta. So che può suonare strana l’idea di prendersi molto tempo per fare un bagaglio piccolino, ma un po’ di organizzazione non farà di certo male, anzi… ti aiuterà a preparare il bagaglio perfetto!

1. Lo zaino

Da buoni amanti delle escursioni e del trekking, ne abbiamo a disposizione diversi, quindi se anche tu hai più di uno zaino, sceglilo in base al tipo di viaggio. Deve essere leggero, delle dimensioni concesse dal tuo vettore aereo. Secondo Ryanair (vedi qui le specifiche del bagaglio) ad esempio le misure sono 40 x 20 x 25 cm, perchè deve essere posizionato sotto il sedile. Quindi, valuta che zaino portare concedendoti le dimensioni massime richieste, e preparalo sfruttando ogni spazio.

Elimina le confezioni e riempi le scarpe con calzini e capi di abbigliamento, gadget o piccoli accessori (come i gioielli); in questo modo non verranno deformate durante il trasporto. Cerca comunque di non riempirlo completamente: sii previdente e considera un po’ di spazio libero in più per ciò che probabilmente acquisterai in viaggio.
Piccolo consiglio. Metti gli oggetti più pesanti al centro o il più vicino possibile alla schiena. Questo ti permetterà di rendere il trasporto più semplice perché metterai meno sotto sforzo la zona lombare.

2. L’abbigliamento

viaggiare solo con lo zaino come fare

Il “non si sa mai, potrebbe sempre servirmi”, quando si tratta di un viaggio zaino in spalla è una teoria da abbandonare! La scelta degli indumenti deve rispondere alla filosofia di chi viaggia solo con il minimo indispensabile: né troppo, né troppo poco. Certo occorre avere un numero sufficiente di cambi, ma ricordati che potresti anche lavare i tuoi vestiti in caso d’emergenza.

Per scegliere che capi portare, considera concretamente quanti giorni passerai fuori casa e come li passerai. Esistono molti siti che registrano temperature e precipitazioni anno per anno, come Wunderground.com. In questo modo potrai prevedere in linea di massima che temperature troverai e regolarti di conseguenza, definendo in anticipo abbinamenti, cambi e colori dei vestiti. Una volta che abbiamo identificato la tipologia di viaggio e le temperature che troveremo, scegliamo un outfit completo che possa coprire almeno due giorni del nostro soggiorno.

un weekend solo con lo zainetto ad atene

Metteremo nello zaino solo i capi per il cambio giornaliero: biancheria intima e calzini (comunque valuta in base alle tue abitudini) mentre giacche, stivaletti e capi voluminosi saranno sempre i nostri capi “da viaggio”, ovvero quelli che indosseremo durante il volo. Quello che verrà messo nello zaino è meglio arrotolarlo invece che piegarlo: avrai più spazio e i vestiti si spiegazzeranno meno.

Piccolo consiglio. I leggings sono uno dei capi preferiti dalle fanciulle, comodissimi e… multi-uso! Si possono usare sotto alla gonna come calze se fa freddo, come pigiama e al posto dei pantaloni, e occupano pochissimo spazio. Insomma, conviene sempre portarne un paio nello zaino!

3. I cosmetici e il make-up

I cosmetici liquidi, oltre ad essere vietati nelle confezioni sopra ai 100 ml, sono anche tra i prodotti più voluminosi e pesanti da portare in uno zaino per un breve viaggio. Soprattutto per chi come noi porta le lenti a contatto, ama essere sempre in ordine e magari non è sicuro di non trovare shampoo e bagnoschiuma messi a disposizione dall’hotel, ci sono moltissime soluzioni salvaspazio! Per i liquidi a cui proprio non puoi rinunciare, ci sono i pratici kit per il trasporto dei liquidi da 100 ml di cui abbiamo già parlato nell’articolo 10 consigli per preparare il bagaglio a mano perfetto.

COME PARTIRE IN VOLO solo con un piccolo zaino

Per tutto il resto, ti consiglio di sostituire i prodotti liquidi con quelli solidi (una saponetta al posto del bagnoschiuma, lo shampoo solido al posto del tradizionale liquido), portare campioncini e minitaglie al posto delle creme, e soprattutto, per chi si trucca, scegliere un make up il più possibile essenziale. Le lenti a contatto, ovviamente, dovranno essere giornaliere.
Piccolo consiglio. Non appesantire il tuo zaino con un asciugacapelli: potrai sempre chiederne uno in reception, tutti gli hotel ne hanno sempre almeno uno di scorta!

4. Cibo e snack

Certo, può capitare di essere affamati (a noi praticamente sempre!!) o assetati, soprattutto durante un volo aereo. Bere molto durante e dopo un volo, in particolare, è essenziale per combattere il jet lag (se ne soffri, leggi l’articolo 10 consigli per superare il jet lag per conoscere tutti gli altri trucchi!) però come ben sappiamo tutto ciò che viene venduto su un volo low cost, di solito costa un salasso. Ecco perchè nel nostro zainetto non deve mai mancare una piccola scorta di barrette, leggere e sazianti, e una bottiglietta vuota.
Piccolo consiglio. Le bottiglie o borracce flessibili (si trovano anche da Ikea per pochi euro) sono perfette per avere sempre acqua con te durante il viaggio, e quando sono vuote si schiacciano occupando così pochissimo spazio.

organizzare lo zaino perfetto per un weekend!

5. E l’ombrello?

Anche per l’ombrello vale la regola delle previsioni del tempo. Portiamo un ombrellino pieghevole nello zainetto solamente se le previsioni assicurano pioggia. Certo, potresti chiederti come fare in caso di maltempo imprevisto: semplice, un ombrello pieghevole si può sempre comprare sul posto per pochi euro! Souvenir utilissimo garantito.

6. Gli accessori

Spesso sono quelli che, in un bagaglio che deve essere il più compatto possibile, ci portano via più spazio. Gli accessori indispensabili che partono sempre con noi anche quando abbiamo a disposizione solo lo zainetto sono una pashmina (o foulard), sfruttabile quando c’è vento ma anche come pareo o copricostume, gli occhiali da sole e una USB multipla, un oggetto piccolissimo che per noi si è sempre rivelato prezioso. Quando in camera troverai solo una o due prese elettriche, la tua multipla USB ti permetterà di ricaricare in contemporanea tutti i tuoi dispositivi.
Piccolo consiglio. Non dimenticare l‘adattatore da viaggio universale se voli verso paesi con delle prese elettriche diverse da quelle di casa.

7. Gli indispensabili per dormire ovunque

Non tutti hanno il sonno leggero. Ma se non hai idea di quanto sarà confortevole o silenzioso il luogo in cui dormirai, assicurati un ottimo sonno con mascherina, tappi e cuscinetto gonfiabile. Si tratta di oggetti di dimensioni davvero ininfluenti sulle dimensioni dei bagagli più piccoli, e se come me hai il sonno leggero e temi di non riuscire a dormire in ostello a causa dei rumori o della luce, portali sempre con te!
Piccolo consiglio. Io li trovo fantastici anche per farmi delle ottime dormite rigeneranti in aereo!

cuscinetto-mascherina-tappi-dormire-in-viaggio

8. I documenti sempre a portata di mano

Non dimenticare di lasciare spazio nella tasca più esterna dello zaino per tutto ciò che deve essere sempre a portata di mano: cellulare, caricatore, biglietti aerei, documenti. E in questo momento, ricorda di avere sempre sottomano una mascherina.
Piccolo consiglio. Può essere molto utile nei casi d’emergenza avere una copia dei documenti importanti sul cellulare. Non pesano nulla e non occupano spazio. Non si sa mai!

9. E se dormiamo in ostello o hotel economico?

In questo caso, oltre all’asciugacapelli (come detto poco sopra) e ai prodotti base per il bagno, potrebbe eservirti un asciugamano. Allora non dimenticare un telo in microfibra, è piccolo e leggero, e asciuga in fretta. Inoltre è perfetto per essere usato anche come telo mare.

prendere un volo solo con lo zainetto guida dei viaggiatori per caso

10. E per la sera?

Hai in programma di fare serata? Scegli un vestitino per la sera e arrotolalo: occuperà davvero pochissimo spazio! Organizza in anticipo un outfit senza tacchi, magari con un sandalo gioiello, oppure sdrammatizza con uno stivaletto o una sneaker sfiziosa che puoi usare anche di giorno, così la calzatura partirà con te… addosso! Ora ti manca solo una pochette: scegli una borsetta in tessuto piccola, pieghevole, versatilissima, che ti servirà anche da beauty. Il contenuto lo puoi lasciare in hotel!

Ecco i nostri suggerimenti per partire per una breve vacanza solo con uno zainetto. Se viaggi spesso con voli low cost questi consigli ti possono essere utili anche per non rischiare di eccedere con il peso del bagaglio a mano (trovi in questo articolo come preparare quello perfetto) e pagare un sovrapprezzo. In ultimo, non dimenticare mai elasticità e spirito adattamento, che non significa evitare ogni tipo di organizzazione, anzi; sarà la perfetta pianificazione che ti permetterà di passare una vacanza indimenticabile e super leggera!

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

23 thoughts on “In viaggio solo con lo zaino? Ecco come fare”

  1. Non sono una di quelle persone che si porta un sacco di bagagli in viaggio ma la verità è che amo sfoggiare outfit diversi in vacanza! Forse perché è l’unico momento in cui posso “permettermelo” e cambiarmi più spesso del solito (dato che nella vita di tutti i giorni, mi vesto più “casual”). Non posso rinunciare a riempire una valigia di vestiti e lamentarmi perché non riesco a chiuderla! In ogni caso, i tuoi consigli mi torneranno utili per un weekend (o al massimo 3 giorni) fuori città😂

    1. In effetti se ci vuole cambiare spesso non c’è alternativa che portarsi tanti capi. È però anche vero che se programmi prima di partire cosa mettere giorno per giorno secondo me riesci a risparmiare un pochino di spazio!

  2. Solo con lo zaino non ho ancora mai viaggiato, sempre con la valigia dove arrotolo tutto per recuperare quanto più spazio possibile. Però è vero che col tempo e con l’esperienza si impara che non ha senso portarsi quella cosa che “non si sa mai mi serve”. Così come l’indispensabilità dei leggings!!

  3. Tutti ottimi consigli nei miei primi viaggi portavo tantissime cose ora sono molto più easy e mi limito parecchio!

  4. Quanto mi piacciono questi articoli. Programmazione? Sempre. Adattatore, trappi e mascherina, sempre. Ma…qui viene il bello. Vestitino elegante per la sera, ma tacco 12,( peso 800 gr.) dai le sneaker con un abito da sera elegante? Poi la pochette non può essere piccola, con due telefoni e batteria di scorta. E mi piace con una bella giacca. Solo per il trucco è una bella busta, peso 1 kg.: fondotinta, correttore, ombretti, terra, matite, mascara, fard, ecc.. Ho una scatola piena di minitaglie, Ma mi piace cambiarmi. E metto tutto quello che porto. Quindi, ti ammiro, ma se il blog inizia con fashion ci sarà un perché…

  5. Non so se riuscirei a far stare tutto in uno zainetto ma i tuoi consigli sono davvero utilissimi e mi hanno aperto un mondo!

  6. I miei primi viaggi li ricordo al grido di ” e se poi dove servire?”. Un po’ come dicevi tu nell’articolo ahaha. Poi ho imparato a darmi una regolata e due anni fa sono riuscita ad andare a Malaga per ben 3 settimane con una borsa e uno zaino! Fierissima di me. Certo sapevo di avere una lavatrice lì ad attendermi ma il vestito arrotolato ( uno d numero) e il telo sottilissimo mi hanno salvata!

  7. Ottimi consigli davvero! Io in realtà rinuncio raramente al trolley e alla comodità 😆 però al tempo stesso mi piace cercare di portare non più del necessario. Scelgo spesso bagagli piccolini e passo i giorni prima a chiedermi cosa effettivamente portare e poi a incastrare il tutto perfettamente in valigia. Per il momento non sono una viaggiatrice con lo zaino… sono troppo pigra! Ma vi ammiro davvero tanto!

  8. Quando vado in viaggio mio marito si prende sempre gioco di me, dice che se fosse possibile, porterei anche la casa con me ahahaha
    quindi cercherò di seguire i tuoi consigli per ridurre al minimo il mio bagaglio…..chissà se ci riuscirò haahah

Cosa ne pensi? Lascia un commento!