London in a day: yes we can!
DESTINAZIONI EUROPA GRAN BRETAGNA #unacittàalgiorno

London in a day: yes we can!

Londra in un giorno. Molti lo fanno regolarmente per lavoro, per altri è una autentica pazzia… Per noi, cinque amiche del gruppo della palestra e la figlia di una di noi, è stata una piccola grande avventura, fortunatamente riuscita alla perfezione! Se siete curiosi di sapere come combinare i must see della bella capitale britannica, un po’ di shopping e tantissime foto in sole 24 ore, continuate a leggere! Pronti? Via!

IMG-20170510-WA0001

ORE 7.10. Volo Milano Malpensa – London Stansted con Ryanair. Arrivo ore 08:20.

ORE 9.00. Svolte le formalità doganali e comprata la colazione (per chi non l’ha già fatta in aereo!), prendiamo il treno Stansted Express (la stazione ferroviaria si trova sotto all’aeroporto) fino a Liverpool Street Station (47 minuti). C’è un treno ogni 15 minuti.

ORE 10.00. In metropolitana (Liverpool Street Underground Station) facciamo la carta London Travelcard – Off Peak” 1 day (adulti 12£ – ragazzi 6£, valida da lunedì a venerdì negli orari 9,30-16,00). Poi prendiamo la metro Circle Line (gialla) fino alla fermata Westminster Station Parliament Square (20 minuti).

IMG_20170510_104442.jpg

ORE 10.30. Usciiamo dalla metropolitana: siamo a Londra! Davanti a noi c’è Westminster: cominciaamo a fare le foto al Big Ben, alla Houses of Parliament e alla Westminster Abbey.

IMG_20170510_110652

Poi attraversiamo il Westminster Bridge e ci incamminiamo lungo la South Bank (l’altra sponda del Tamigi) fino alla London Eye, uno dei simboli di Londra!

Senza titolo

ORE 11.30 Prendiamo la metro Bakerloo Line (marrone) a Waterloo Underground Station fino a Oxford Circus (circa 10 minuti) per andare a vedere il Binario 9 e 3/4 di Harry Potter: qui cambiamo con la Victoria Line (azzurra) e in circa 7 minuti scendiamo a King Cross Underground Station.

IMG_20170510_113618

Usciamo dalla metropolitana e raggiungiamo la stazione dei treni King’s Cross Railway Station (circa 300 metri) per fare le foto… ma solo dopo aver fatto la coda!

IMG-20170511-WA0007.jpg

Poi rientriamo nella metropolitana e con la Victoria Line (azzurra) ritorniamo a Oxford Street: qui inizia il divertimento!

IMG_20170510_124242

Via con lo shopping!

Percorriamo Regent Street e la sua parallela, la celebre Carnaby Street, in direzione Piccadilly Circus (circa 15 minuti), dove ci sono negozi per tutte le tasche.

Senza titolo.png

ORE 12.30. Troviamo un posticino dove pranzare e riposarci un po’ dopo gli acquisti! In questa zona ci sono moltissimi pub e ristoranti. Tra questi Pret A Manger, che noi abbiamo apprezzato moltissimo per il rapporto qualità-prezzo!

ORE 13.30. Riprendiamo la marcia verso Piccadilly Circus, anche se un po’ di stanchezza comincia a farsi sentire… quindi facciamo un pit-stop in uno dei tanti bar per un buon espresso e un tipico brownie, per fare il pieno di energia!

IMG_20170510_134405.jpg

ORE 14.00. Alla fine di Regent Street arriviamo finalmente a Piccadilly Circus: visitiamo la piazza e… facciamo foto a volontà!

IMG_20170510_141018.jpg

Compriamo qualche souvenir al negozio Cool Britannia, poi torniamo lungo Piccadilly (Road) per raggiungete l’angolo dove inizia il Green Park.

IMG_20170510_141957.jpg

ORE 14.30. Attraversiamo il parco (5 minuti) e davanti a noi si aprono i cancelli di Buckingham Palace. Il Palazzo della Regina è una tappa obbligata, quindi facciamo una bella fila di selfie!

IMG_20170510_144104.jpg

ORE 15.00. Proseguiamo costeggiando il parco in direzione Harrod’s (87-135 Brompton Road, 20 minuti), per chi vuole fare (o farsi!) un bel regalo very British, oppure per l’Hard Rock Cafè (50 Old Park Lane, 10 minuti), per chi vuole collezionare la t-shirt della città!

IMG_20170510_144903.jpg

ORE 16.00. Per quest’ora dobbiamo essere alla stazione della metropolitana più vicina (Knightsbridge Station per chi è da Harrod’s o Hyde Park Corner Underground per chi è all’Hard Rock Cafè) e con la Piccadilly Line (blu) arriviamo a Holborn Station. Qui cambiamo con la Central Line (rossa) fino alla stazione di partenza, Liverpool Street Underground Station (mezz’ora circa). Facciamo però attenzione: alle 16 scade l’abbonamento della metro.

IMG_20170510_153642.jpg

ORE 16.10. Prendiamo il treno Stansted Express per ritornare all’aeroporto (orari treni: 15.55 – 16.10 – 16.25).

ORE 18:20. Volo di ritorno London Stansted – Milano Malpensa, arrivo a Milano ore 21:20.

IMG_20170510_141226.jpg

Questo è il programma della giornata che siamo riuscite a rispettare senza troppe difficoltà. I tempi sono ovviamente molto stretti e le visite molto limitate, ma rispettare un programma dettagliato è l’unico modo per non rischiare imprevisti!

LONDRA IN UN GIORNO: ALTERNATIVA

Se non avete come noi nel gruppo bambini o appassionati di Harry Potter, potete tagliare tranquillamente la deviazione per King’s Cross e uscire dalla metropolitana a Oxford Street, risparmiando mezzoretta sulla tabella di marcia, che potete utilizzare come preferite, ad esempio vedendo il Tower Bridge, unico must che non siamo riusciti ad includere in questo programma!

IMG_20170510_124431.jpg

Aggiungo qualche piccolo consiglio che, secondo me, può aiutare a rendere questa giornata a Londra indimenticabile!

1. Programmate nei dettagli

Come già detto, il tempo è poco, pochissimo… quindi è indispensabile partire con una programmazione quanto più dettagliata e precisa possibile, in modo da evitare tutte le possibili perdite di tempo, soprattutto nella ricerca di informazioni!

2. Prenotate tutto il prenotabile

Un altro modo per non perdere minuti preziosi è arrivare sul posto con tutte le prenotazioni possibili già effettuate e stampate in doppia copia (in alcuni casi ad esempio il codice per lo Stansted Express non funziona, e occorre recuperare la seconda copia), anche perchè prenotando in anticipo, spesso di risparmia!

IMG-20170508-WA0001

3. Partite leggeri

Inutile dirlo: uno zainetto semivuoto vi affaticherà meno, renderà il vostro passo più spedito e lascerà… tanto spazio per lo shopping!

4. Mangiate in aereo

Fare uno spuntino è sicuramente un modo per fermarsi e riposarsi un po’, ma quando i minuti per le attrazioni sono contati, meglio sfruttare altri momenti per metter qualcosa sotto i denti, ad esempio le ore passate in aereo o in treno.

5. Portate snack secchi (e bottiglie vuote)

Sicuramente, stando sempre in movimento, avrete spesso fame e sete. Contro di voi, oltre al tempo tiranno si metteranno anche i controlli di sicurezza, che vi intralceranno nel trasporto di bevande! Noi abbiamo risolto portando qualche snack da casa (ad esempio barrette, che essendo secche e confezionate non danno problemi in aeroporto) e bottigliette vuote da riempire d’acqua durante la giornata!

IMG_20170510_143518

Con questo programma e i piccoli accorgimenti siamo riuscite a trascorrere una giornataa Londra divertententissima e non troppo faticosa. E indovinate… abbiamo già messo in lista altre nuove destinazioni da visitare… in a day: le trovate tutte nella sezione #unacittàalgiorno!

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

10 thoughts on “London in a day: yes we can!”

  1. Quanto ci metti NonPuòEssereVero? Sicuramente però quando si fanno queste trasferte per “dovere” è molto meno gradevole che farlo per “piacere”!!!

  2. Io amo Londra! L’avventura di farla in un giorno è davvero stupenda…mi immagino il divertimento! Una pazzia ogni tanto ci vuole! Peccato che con Ryanair si arrivi così lontano altrimenti nn ci sarebbero nemmeno questi tempi morti li del treno!È

Lascia un commento