Escursione dal Monte Bisbino al Sasso Gordona
A PIEDI DESTINAZIONI ITALIA

Escursione dal Monte Bisbino al Sasso Gordona

Il protagonista di questa escursione che porta alla vetta del Sasso Gordona, in provincia di Como, è un verdissimo bosco di faggi. Ambiente spesso sottovalutato, trascurato in favore delle alte vette, il bosco nasconde invece ambienti sorprendentemente freschi in estate, piacevoli e rilassanti.

Il sentiero parte dal Monte Bisbino (Cernobbio) e raggiunge la vetta del Sasso Gordona, montagna che domina la Valle Intelvi e la Valle di Muggio con bellissimi panorami su entrambe le vallate.

Escursione dal Monte Bisbino al Sasso Gordona viaggiatori per caso

Per questo motivo durante la Prima Guerra Mondiale questa zona diventa parte essenziale della storica Linea Cadorna, di cui ancora oggi è possibile vedere le postazioni d’artiglieria, che sono state sono scavate in profonde gallerie. 

Il Sasso Gordona: come arrivare

L’escursione si sviluppa principalmente su un percorso facile, ampio e percorribile da tutti, ma nella sua totalità (lunghezza e dislivello) può mettere alla prova anche chi è ben allenato! Per chi preferisce fare una passeggiata meno impegnativa è possibile fermarsi ad uno dei Rifugi presenti sul percorso o alla Colma delle Crocette, nella zona in cui si sviluppa il Sentiero delle Espressioni (di cui abbiamo già parlato in questo articolo).

Evitando di salire fino alla vetta del Sasso Gordona si eliminano i tratti di sentiero EE dal trekking, quelli più ripidi ed esposti (l’ultima parte assicurata da catene).

vedere la fioritura delle peonie sul bisbino

Il dislivello è di 620 metri nel percorso d’andata e di 280 al ritorno, per un totale di circa 900 metri; fermandosi alla Colma Crocetta invece si evitano ben 270 metri metri di dislivello, concetrati in 1 km e mezzo di sentiero. In primavera, però, proprio in quest’ultimo tratto si può assistere alla fioritura delle coloratissime peonie: se ami i fiori non puoi perdertela!

Dettagli del percorso

Lunghezza: 9 km circa, così suddivisi
– 1 / 1,5 km dal parcheggio (m. 1056) al Rifugio Bugone
– 4 km circa dal Rifugio Bugone al Rifugio Murelli
– 2 km dal Rifugio Murelli fino a Colma Crocetta
– 1,5 km da Colma Crocetta fino alla vetta del Sasso Gordona (1410 m).

Escursione dal Monte Bisbino al Sasso Gordona mappa itinerario

Dislivello:
– circa 350 metri dal parcheggio fino alla Colma Crocetta
–  circa 270 metri dalla Colma Crocetta alla vetta.

Durata: circa 4,5 – 5 ore andata e ritorno
Attrezzatura: scarpe da trekking e abbigliamento comodo. A seconda del periodo è possibile trovare ortiche: da tenere in considerazione nella scelta dell’abbigliamento! Ricorda anche di dare sempre un’occhiata al meteo prima di partire in modo da portare eventuali capi impermeabili.

Acqua sul percorso: no
Adatta ai bambini:
Posso portare il mio cane?
Adatto alla MTB? sì, tranne gli ultimi 300 metri

VIAGGIATORI per caso nel bisco di faggi lago di como trekking

Tre sono i ristori che si possono trovare sul percorso: oltre ai due già citati, dopo il Rifugio Murelli con una breve deviazione si può raggiungere anche l Agriturismo Roccolo San Bernardo.
Il Sasso Gordona può essere raggiunto anche da altri sentieri, tra cui quello che parte da Schignano: in questa parte di sentiero si può trovare, invece, il Rifugio Prabello.

Se sei un amante della montagna ti suggeriamo anche Il Sentee di Sort: natura e panorami sul Lago di Como, un altro percorso poco impegnativo che parte sempre dalla zona di Cernobbio!

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

24 thoughts on “Escursione dal Monte Bisbino al Sasso Gordona”

  1. Quando colleghi il comasco solo al Lago e poi scopri che veramente l’offerta è ricca e varia. Benché io non sia tipo da escursioni di questo genere noto con piacere che non mancano i luoghi dove rifocillarsi.

  2. Amo le escursioni e questo posto solo a guardare le foto già mi piace. Magari quest’estate perchè no, un giro potrò farmelo

  3. Bellissimo, sono nata a Cantù, forse per questo adoro il comasco. Ma non lo conosco benissimo e questo percorso è stupendo. Me lo sono salvato, grazie mille!!!

  4. Non pensavo che in provincia di Como ci fosse tutto questo, è pur vero che non si sono mai stato. Quando passerò per quelle zone vorrei davvero fare questa escursione, io adoro! – Paolo

  5. Me lo segno! Sono mezza laghé, ho la casa un po’ più in su verso Menaggio ma una gitarella ci può stare. Ottime le dritte per i rifugi e i ristori 🙂

  6. Purtroppo non sono una grande amante delle escursioni e delle camminate in montagna, anche se il mio fidanzato ogni tanto mi obbliga a farne una! In ogni caso, non conosco praticamente nulla a Como e dintorni, tantomeno l’escursione di cui hai parlato. Mi hai fatto ricordare di quanto sia soddisfacente questo tipo di “gita” e di quanti posti meravigliosi ci siano nel nostro Paese!

Cosa ne pensi? Lascia un commento!