Mini tour di Creta: 3 giorni on the road
GRECIA DESTINAZIONI EUROPA

Mini tour di Creta: 3 giorni on the road

Lo confesso: quando abbiamo deciso di partire per questo tour di Creta, solo tre pensieri hanno attraversato la nostra mente:
I voli sono economici.
Non siamo mai stati a Creta.
Sono solo 3 giorni, qualcosa da fare lo troveremo!
Tre giorni… che sono stati ricchi ed emozionanti come tre settimane. Un mini tour che ci ha dato il respiro di una vera vacanza, sorprendendoci per natura selvaggia, strade panoramicissime, gente accogliente e allegra, cibo locale delizioso ed economico, spiagge caraibiche.

Mini tour di Creta, cosa vedere in tre giorni

Eravamo stati solo una volta in Grecia: ecco perchè dopo aver dedicato un weekend ad Atene, abbiamo pensato che fosse il momento di avere un assaggio di quest’isola. Questo è i

l nostro itinerario on the road di 3 giorni!

Mini tour di Creta: giorno 1, Rethymno

Partiamo da Milano Bergamo con il volo Ryanair delle 9.05 e arrivo previsto per le 12.40. Il volo dura due ore e mezza, ma Creta è un’ora avanti rispetto all’Italia. L’aeroporto di Heraklion (Candia, capoluogo dell’isola) è piccolo e ben organizzato. Usciamo, attraversiamo la strada e sull’altro lato troviamo tutte le agenzie di noleggio auto.

Creta noleggio auto economico senza carta di credito

Noi abbiamo prenotato un’utilitaria con Monza Rent Car: sito in italiano, noleggio economico (70,00€ circa per due giorni con assicurazione completa), senza carta di credito e con pagamento in contanti! Impostiamo il navigatore e partiamo per il nostro tour di Creta in direzione Rethymno (80 km, 1 ora circa), prima tappa della giornata.

Il primo impatto con Creta è stupefacente: la bella strada costiera (E75) che percorriamo, ampia e veloce, è super panoramica e ci dà subito un assaggio della natura selvaggia dell’isola.

creta on the road panorami

A bordo strada vediamo delle chiesette in miniatura, curate nei minimi dettagli, che inizialmente scambiamo per cassette delle lettere. Scopriamo poi che si tratta di csoklissia, casette votive che ospitano all’interno santini o fotografie di defunti o lumini. Affascinanti!

Rethimno centro storico - Cosa vedere a Creta in tre giorni

Raggiungiamo la città di Rethymno (o Rethimno), ci sistemiamo in hotel e passiamo il pomeriggio in spiaggia brindando con ottimi cocktail. In serata raggiungiamo il centro a piedi, un borgo affascinante in cui si incontrano l’architettura rinascimentale veneziana e quella orientale. La città, infatti, durante il dominio veneziano era un centro culturale di rilievo, grazie alla presenza di molti intellettuali e artisti.

Cosa vedere a Rethymno in poche ore

• La Fortezza Veneziana. Costruita dagli italiani a difesa del porto, da qui si ammira uno splendido panorama. Ti consigliamo di visitarla al tramonto, farà meno caldo e l’atmosfera ne guadagnerà. Garantito! Ingresso 4,00€ a persona, orari 8.00 – 20.00.

Panorama dalla fortezza di Rethimo

• Il minareto dell’antica Moschea Neratze. Prima chiesa, poi moschea, ora luogo per mostre, concerti, eventi. Si può vedere solo dall’esterno.

• Le vie della città vecchia con le sue case imbiancate a calce e la fontana corinzia di Raimondi.

•  Se alloggi a Rethymno e vuoi visitare il Palazzo di Cnosso e il Museo Archeologico senza noleggiare un’auto, puoi farlo con questa Escursione a Candia di una giornata, colazione inclusa!

Mini tour di Creta: giorno 2, Balos e Chania

Dopo un’abbondante colazione lasciamo l’hotel e ci mettiamo on the road per raggiungere la laguna di Balos (51 km, 1 ora circa). Quella che troviamo è una delle spiagge più spettacolari che ci sia capitato di vedere dopo quelle caraibiche di Cuba! Qui il mare è azzurro come quello di una piscina, poco profondo e caldo anche a primavera.

Come arrivare alla laguna di Balos

A Balos si può arrivare in due modi. Il primo è con il traghetto che parte da Kissamos (1 ora circa di traversata, circa 30,00€ ad adulto). Il primo traghetto del giorno arriva alla laguna alle 13.30 circa, dopo una sosta all’isola di Gramvousa.

Come arrivare alla laguna di Balos in auto

L’alternativa è arrivare in auto tramite una strada sterrata (circa 10 km) che congiunge Kaliviani a Balos, a cui va aggiunta una camminata a piedi (1 km per 150 metri di dislivello). Chi sconsiglia questa alternativa lo fa per via del tratto sterrato, una strada con buche più o meno profonde, da percorrere lentamente, ma molto larga e non pericolosa. Per l’accesso alla strada e al parcheggio in cui è possibile lasciare l’auto viene richiesto 1,00€ a persona.

Mini tour di Creta - Laguna di Balos

Noi scegliamo di arrivare a Balos in auto, in modo da essere liberi di scegliere i nostri orari, risparmiare e soprattutto goderci i panorami mozzafiato che offre questo percorso. Con la nostra Toyota Yaris non abbiamo nessun problema sullo sterrato, se non che da rossa la riporteremo indietro… marrone! Mentre scendiamo a piedi dal sentiero la laguna ci appare dall’alto, come una visione.

Laguna di Balos - Tour di Creta

La sabbia è bianca con tocchi di rosa, l’acqua di tutte le sfumature dell’azzurro. Stendiamo il nostro telo e ci rilassiamo. A Balos c’è un piccolo bar, e chi vuole si può affittare un ombrellone con due sdraio per 8,00€.

Tappa a Chania

Restiamo a Balos fino a metà pomeriggio, poi facciamo ritorno per la strada da cui siamo venuti e facciamo una tappa a Chania (52 km, 1 ora circa). Parcheggiamo gratuitamente nei pressi della zona pedonale.

La città è conosciuta come la “Venezia d’Oriente” per i suoi palazzi che si affacciano sull’acqua, ma si presenta tipicamente cretese per la sua combinazione di cultura greca, turca e veneziana.

CHANIA TOUR DI CRETA

Tutto ciò lo vediamo nella sua architettura: il centro di Chania è un susseguirsi di edifici storici di epoca veneziana e ottomana. Restiamo a Chania circa un’ora, poi percorriamo le ultime due ore di strada che ci separano da Heraklion, dove ci aspetta il nostro hotel e, dopo una doccia, una cenetta tipica in centro!

Mini tour di Creta: giorno 3, Heraklion e Cnosso

Iniziamo la nostra visita della città a piedi dal porto e dall’imponente Fortezza Veneziana, testimone dell’epoca in cui Heraklion era capitale veneziana e città più importante dell’isola. L’ingresso costa 4,00€ a persona e la visita, molto panoramica, ci ruba circa mezz’ora (orari 8.00-20.00).

Visitare Fortezza Heraklion

Proseguiamo girovagando per il centro storico, caratterizzato da uno stile prettamente veneziano un po’ decadente. Visitiamo la zona pedonale con il mercato, la bella chiesa di Agios Titos, la Fontana Morosini e la Chiesa Domenicana di S. Pietro in riva al mare.

centro storico di Heraklion tour a piedi

Dopo qualche acquisto e il checkout in hotel recuperiamo l’auto e raggiungiamo il Palazzo di Cnosso. Abbiamo volutamente evitato di visitare il Museo Archeologico per privilegiare le visite all’aria aperta, ma è un’attrazione consigliatissima in quanto complementare al Palazzo di Cnosso. Raccoglie pezzi emblematici della storia e di arte dell’isola.

Il Palazzo di Knosso

A 5 chilometri dal centro di Heraklion si trova il Palazzo di Cnosso: un’antica “città-palazzo” guidata da Minosse, costruito nel 2000 a.C. e che attualmente occupa un’area 20.000 metri quadrati. Era un luogo di rappresentanza in cui si svolgevano cerimonie di tipo politico, religioso e sociale.

Visitare il Palazzo di Cnosso - Viaggiatori per Caso

La sua pianta molto complessa l’ha legato ad alcuni dei miti più popolari della cultura della Grecia antica come quello di Teseo e Arianna (visitandolo capirai perchè!), identificandolo nel labirinto residenza del minotauro, opera di Dedalo, architetto ateniese in esilio a Creta.

Knosso Palace - Viaggiatori per Caso

La nostra visita dura circa un’ora. Le rovine di Cnosso ci meravigliano con i loro splendidi affreschi, le stanze e le decorazioni che, insieme ad un grosso lavoro di ristrutturazione, hanno riportato alla vita questo monumento imperdibile.

Al termine torniamo in aeroporto (meno di 10 minuti di strada) riconsegniamo l’auto e prendiamo il volo Ryanair delle 15:45 con arrivo a Milano alle 17:30. Se ti stai chiedendo dove alloggiare e dove mangiare a Creta, ti lasciamo alcune idee per tutte le tasche e per tutti gusti, testati per te da noi Viaggiatori per Caso!

Dove dormire a Creta

Opzione super low cost: Hotel Kronos** (Heraklion). Prenotato direttamente dal loro sito, con sole 44,00€ ti assicura cortesia e una stanza pulita, curata e centralissima, con abbondante colazione e possibilità di parcheggio. Una soluzione vincente per chi desidera spendere poco e raggiungere a piedi sia il mare (esattamente di fronte), i locali e il centro di Heraklion.

Dove dormire a Creta Opzione super low cost: Hotel Kronos

Opzione Luxury: Dyo Suites***** (Rethymno). Hotel eccezionalmente raffinato in cui tutto è curato nei minimi dettagli. Le premium suites hanno una vista mare straordinaria su due lati, due Jacuzzi (una sul terrazzo e una interna), arredi di design, gestione domotica della parte elettrica della stanza, Nespresso e acqua omaggio sia in camera che in spiaggia, spiaggia con lettini e ombrelloni inclusi.

Dove Dormire a Creta - Dyo suites

Noi abbiamo brindato con cocktail originali e deliziosi serviti direttamente in spiaggia e fatto una colazione di qualità fronte mare: buffet di frutta, yogurt, pane e frutta secca, più due scelte dal menu di bevande e piatti cucinati, tra cui piatti vegani e fitness.

Dove mangiare

Il ristorante raffinato ma tipico: To Pigadi (Rethymno). Moussaka fresca servita in tegamino appena fatta. Agnello in salsa d’arancia. Fontanelle, bouganville e anfore in terracotta. Un ambiente sofisticato che ti aspetta nel grazioso cortile interno del Ristorante Pigadi per una cena eccellente!

Dove mangiare a Rethymno Creta - Viaggiatori per Caso

La cena economica in centro: Meze Meze (Heraklion). Per chi cerca un’esperienza giovane, informale, tipica e generosa, Meze Meze è letteralmente immerso nella movida della città. Tutto molto fresco e molto tipico, buona musica, ottimi prezzi.

Dove mangiare a Heraklion Candia Creta spendendo poco

Street food locale super low cost (Heraklion): Páme.. gýro. Per chi non può lasciare Creta senza aver provato souvlaki e gyros: a pochi minuti dall’aeroporto, un localino easy frequentato da prevalentemente da cretesi, con specialità greche a prezzo eccezionale. Non perderti il Pita Gyro, autentico e delizioso!

gyros Pita Souvlaki e Tzatziki - VPC

Cosa ne pensi di questo mini tour on the road? Sicuramente per un tour di Creta completo l’ideale è avere un periodo di 7 o, ancora meglio, 15 giorni. Noi abbiamo approfittato di questo itinerario di tre giorni da Heraklion per un assaggio di un’isola accogliente e ricchissima di bellezze, che non ci ha deluso! Se ti appassiona la storia delle prime civiltà, amerai Creta. E non perderti questa escursione da Candia (Heraklion) per visitare Cnosso, Gortina, Festo e Zaros.

E tu, quanti giorni dedicheresti a Creta?

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

20 thoughts on “Mini tour di Creta: 3 giorni on the road”

  1. In tre giorni avete fatto un sacco di cose, visitato bellissimi luoghi e assaggiato molte prelibatezze, bravissimi!
    Mi salvo il vostro itinerario, spero di andarci presto a visitare Creta per la prima volta!

  2. Non vedo Creta dal 2010, dire che sarebbe anche ora di tornare! Mi sono salvata subito l’articolo, supercompleto e interessante! Chissà che quest’anno….

  3. Si ok ma la foto con il cartoccio alla fine di patate e carne……..è un attentato alla mia dieta, scherzi a parte l’isola di Creta è stupenda ho amici che ci vanno spesso e onestamente sto mettendo i dindini da parte per poterci fare un tour di quelli che non hanno fine, il mio obiettivo riuscire a dipingere dal vivo i più bei panorami che riesco a vedere in giro per l’Italia e per il mondo. Ho segnato i punti di interesse da voi consigliati e di sicuro è un delle mete che più mi piacerebbe visitare, grazie a voi ho potuto fare un piccolo viaggio anche se virtuale.

  4. Apprezzo sempre seguirti perché riesci sempre a ottimizzare il poco tempo che si passa in un luogo, però con la possibilità di tornare con un gran bagaglio d’esperienze. Prendo spesso punto da te per i miei itinerari!

  5. Non sono mai stata in Grecia, Creta mi ha piacevolmente stupito. Un isola che ha veramente un grande fascino. Visto che per via del Covid sono anni che non esco dall’italia questa potrebbe essere la meta perfetta per questa estate.

  6. Non pensavo che Creta fosse così bella e a avesse così tanto da offrire ad un turista. Un viaggio ricco di fascino in appena tre giorni, una meta da tenere presente se si vuole fare una mani vacanza.

  7. Ma sai che non sono mai stata a Creta o in Grecia? Devo assolutamente ottemperare e risolvere questa mancanza, perché devono essere davvero dei luoghi stupendi in cui andare! Mi piacerebbe molto, inoltre, assaggiare il cibo greco ‘vero’ (nonostante io abbia provato diversi locali in Italia da favola).

    1. I ristoranti che cucinano Greco in Italia e lo fanno bene nella maggior parte dei casi non fanno nessun modo rimpiangere il cibo locale. Invece le spiagge vanno assolutamente viste sul posto!

  8. Non sono mai stata a Creta anche se la tua descrizione e le foto hanno subito attirato la mia attenzione. In particolare vorrei visitare Cnosso che mi ricorda la leggenda di Teseo e Arianna e il Minotauro per vedere più da vicino i luoghi che hanno dato vita a questa leggenda

Cosa ne pensi? Lascia un commento!