Come fotografare le stelle. Consigli per immortalare il cielo notturno
DESTINAZIONI CONSIGLI DI VIAGGIO TRAVEL TIPS

Come fotografare le stelle. Consigli per immortalare il cielo notturno

Dalla realizzazione del nostro primo star trail, alla volta che siamo riusciti finalmente ad immortalare le stelle, la Via Lattea e la luna, fotografare il cielo notturno per noi Viaggiatori per Caso è stato sempre un desiderio fortissimo.

Però, dobbiamo dirlo, è diventato realtà solo dopo molto studio, tanto tempo e pratica! Realizzare contenuti virali che fanno impazzire i social non sono è l’unico motivo che ci han spinto a migliorare la nostra tecnica fotografica. E’ anche quella profonda connessione tra il fotografo e l’universo che rende l’astrofotografia (ovvero la fotografia del cielo notturno) così gratificante!

uluru-australia-le-stelle-outback

Ad esempio in Australia, durante i 10 giorni che abbiamo passato nell’outback (leggi qui l’itinerario completo del viaggio), le stelle che potevamo vedere erano così tante e straordinariamente luminose che era impossibile non desiderare uno scatto che gli rendesse giustizia!

Fotografare il cielo e le stelle

In questa guida vogliamo condividere con te alcuni suggerimenti utili e best practice per aiutarti a fotografare il cielo notturno senza difficoltà. E chi lo sa? Potresti persino riuscire a monetizzare i tuoi scatti migliori vendendoli attraverso siti come Shutterstock o Adobe Stock. Un motivo in più per prendere la tua reflex e divertirti nell’oscurità, catturando scatti magici dei cieli più emozionanti.

Cominciamo?

Suggerimenti per fotografare la Via Lattea

Non è fantastico che le fotocamere digitali di oggi possano catturare la bellezza straordinaria della Via Lattea? Ciò significa che chiunque può fotografare le stelle e la galassia, e non abbiamo più bisogno di affidarci ad astronomi e professionisti per avere dei buoni scatti. Innanzitutto, prendi in considerazione la presenza e la luminosità della luna, in quanto può disturbare la visione della Via Lattea.

come fare foto alla via lattea - viaggiatori per caso in australia

Il momento migliore per scattare è durante la luna nuova: va bene anche una settimana prima o dopo. Valuta poi la rotazione della Terra. Un’esposizione troppo lunga porterà inevitabilmente a fare in modo che i puntini delle stelle si allunghino, diventando delle tracce di luce (come nella qui foto sotto scattata da Morge, in Valle d’Aosta).

Per scoprire quanto può durare la tua esposizione prima che diventi uno star trail, usa la regola del 500: tempo di esposizione massimo (in secondi) = 500 / lunghezza focale.

come fare le foto alle stelle consigli viaggiatori per caso

L’utilizzo di qualsiasi fotocamera ti consentirà di fare un buono scatto alla Via Lattea, ma per ottenere i migliori risultati, utilizza una full frame. Altrimenti, preferisci un obiettivo grandangolare con un’apertura ampia (f/2,8 o superiore se possibile). Avrai bisogno di uno strumento che regga una sensibilità dai 6400 ISO in su.

Realizza uno star trail

Ironia della sorte, lo star trail (la scia lasciata dal movimento delle stelle nel cielo) potrebbe anche essere qualcosa che… non vorresti evitare! Lo star trail può essere realizzato, con un po’ di pazienza, quasi ovunque. Se è la maestosa bellezza delle “scie di stelle” che cerchi, ecco cosa devi fare per scattare delle foto perfette!

Il punto centrale intorno a cui tutte le stelle sembrano ruotare è il polo celeste visibile dal luogo della Terra in cui si trova il fotografo, e la sua altezza sull’orizzonte dipende dalla latitudine locale. Nell’emisfero settentrionale le stelle ruotano attorno alla Stella Polare: dovrai localizzarla da dove ti trovi e puntare la fotocamera nella sua direzione. Se hai bisogno di aiuto, usa app come Sky Guide, Sky View o Star Walk 2.

Fotografare le stelle in movimento: tecnica e software

Ci sono 2 modi per fotografare le scie luminose delle stelle. Puoi scattare una singola foto a lunghissima esposizione (circa 60 minuti) con ISO molto bassi, oppure realizzare una serie di 100 o più fotografie con esposizioni di 30 secondi consecutive (limite entro il quale si comincia a percepire il movimento), da processare successivamente.

strar trail alla monument valley viaggiatori per caso

Scegli tra i vari software disponibili (ad esempio Startrails o Pixlr E) e crea la tua bellissima scia di stelle. Questo metodo è il migliore.
Ricorda in ogni caso di portare con te batterie extra: le lunghe esposizioni nelle notti più fredde possono “rubare” energia!

Fotografa la luna

Hai mai provato a fare foto alla luna? Probabilmente sì, e magari ti ha deluso il risultato. Anche tu ti sei ritrovato con una piccola macchia bianca in un mare di oscurità?

Ti capiamo perfettamente!

Ecco alcuni consigli per prepararti al meglio per la prossima volta. Inizia dalla pianificazione delle riprese: decidi quando e come vuoi fotografare la luna, ad esempio che si tratti di un primo piano o di un paesaggio con la luna.

camogli panorama notturno come fare foto alla luna

Poi cerca una posizione adatta: fotografare un primo piano della luna richiede una zona poco illuminata. Se vuoi fotografare una luna piena, il momento ideale per catturare il suo bagliore è al tramonto. Se stai pensando di fare lo scatto di un paesaggio, puoi considerare di riprendere un tramonto o il sorgere della luna. Ricordati di guardare anche le previsioni del tempo: i cieli sereni sono perfetti per fotografare chiaramente la luna.

Prepara poi la tua attrezzatura: avrai bisogno di un treppiede solido per evitare vibrazioni della fotocamera durante il lungo tempo di esposizione. Un teleobiettivo è perfetto avere inquadrature migliori. Se puoi, usa una fotocamera full frame con un teleobiettivo; altrimenti, anche una mirrorless o qualsiasi fotocamera con obiettivo intercambiabile andrà bene.

Come impostazioni della fotocamera, ti suggeriamo di usare sempre la modalità completamente manuale, scattare in raw e usare ISO bassi (100 o meno) per evitare il rumore.

Fotografare le stelle tecnica trucchi e suggerimenti - Viaggiatori per caso

A seconda dell’obiettivo, valuta di scattare tra f/11 e f/16. Il tempo di esposizione (velocità dell’otturatore) dovrebbe essere intorno al 1/250 di secondo, però sperimenta il più possibile! Continua a scattare, e non aver paura di giocare con le impostazioni della tua reflex per scoprire quali sono le migliori per te.

Tutto pronto, partiamo per un’avventura notturna?

Ora che hai un’idea dell’attrezzatura di cui hai bisogno, dei luoghi adatti da cercare e delle impostazioni da utilizzare nelle varie situazioni, ti resta solo una cosa da fare: uscire e iniziare a scattare! Ricorda, la fotografia del cielo notturno richiede tempo, pazienza ed esperienza per padroneggiarla (noi stiamo ancora sperimentando!). Buona fortuna!

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

18 thoughts on “Come fotografare le stelle. Consigli per immortalare il cielo notturno”

  1. Ottimi consigli. Ho provato un paio di volte a scattare foto al cielo notturno, e in effetti non erano per niente belle. forse ora che so cosa serve mi verranno meglio

  2. Nicoletta, fantastico articolo! quanti consigli utili. E se, come me, non ti senti una grande fotografa, leggendo questo articolo sogni! Bello veramente, un viaggio nella fotografia

  3. Ricordo che su un banchetto di libri usati circa quattro anni fa ho anche comprato un manuale per imparare le tecniche della foto notturna. Dal tuo dettagliato seppur breve post ho capito che oltre ad una buona manualità avrei bisogno anche di una attrezzatura diversa. Credo che mi godrò il cielo notturno e lo rivedrò nelle foto degli esperti.

    1. Sicuramente l’attrezzatura ha la sua importanza! C’è da dire che i cellulari ormai sono sempre più efficienti e prestazionali e probabilmente tra non molto non avremo neppure più bisogno di pesanti reflex 🙂

  4. Il cielo è così ricco di bellezza che merita la migliore rappresentazione possibile. Quindi cercherò di fare tesoro di questi consigli visto che non sempre le mie foto “notturne” sono perfette, anzi.
    Maria Domenica

Cosa ne pensi? Lascia un commento!