Come sfruttare al meglio una visita a Kyoto
DESTINAZIONI ASIA GIAPPONE

Come sfruttare al meglio una visita a Kyoto

 Quando sento parlare di Kyoto, il nome di questa città evoca nella mia mente immagini di templi e geishe dai volti bianchi, sushi freschissimo servito al banco e ragazzi dai kimono colorati che camminano lentamente.

Una visita a Kyoto.

Ed ecco che penso subito a lampade di carta, vicoli caratteristici, the giapponese e abitazioni in legno. Forse è quello che succede anche a te, ripensando ad uno dei viaggi più belli che hai fatto… oppure visitare il Giappone è un tuo sogno e stai pensando ad una vacanza in questo Paese straordinario. Quindi se ti stai chiedendo cosa vedere a Kyoto e quali sono le tappe indispensabili, ti diamo una mano con la lista delle tappe che abbiamo incluso noi durante il nostro viaggio di 3 settimane in Giappone!

1. Cosa fare durante una visita a Kyoto: passeggiare per Gion

Gion, il quartiere delle geishe di Kyoto

Gion è il quartiere in cui la tradizione giapponese ha trovato la sua dimora stabile! Il tramonto è sicuramente il momento migliore per fare una passeggiata in questa zona; al crepuscolo infatti è più facile individuare tra la folla una geisha elegantemente vestita e truccata mentre sta raggiungendo il suo appuntamento, o gli artisti del teatro kabuki che si stanno recando agli spettacoli serali. Quindi non perderti una passeggiata a Gion durante il tuo viaggio a Kyoto. Per organizzare al meglio il tuo tour del Giappone leggi anche: Giappone fai da te: mission (im)possibile!

2. Lasciati stupire dall’Arashiyama Bamboo Grove

foresta di bamboo

Ci sono poche cose che sanno trasmettere una reale sensazione di relax, e una di queste sono i tronchi sottili e ondeggianti dell‘Arashiyama Bamboo Grove! Immergiti in questa fitta e silenziosa foresta di bambù a soli 40 minuti di treno dal centro di Kyoto. Per arrivare alla foresta di bambù scendi alla fermata JR di Saga-Arashiyama. Da qui puoi prendere un autobus (partono ogni sette minuti circa), oppure puoi raggiungerla a piedi in circa 15 minuti. Tieni presente che i treni in partenza dalla stazione di Hankyu Arashiyama non sono coperti dal JR Pass (se vuoi sapere come acquistare il Japan rail Pass leggi questo articolo). Sebbene sia uno dei siti più frequentati della città, l’Arashiyama Bamboo Grove è aperta 24 ore su 24. L’ingresso è sempre gratuito, quindi ti consigliamo di organizzare una passeggiata all’alba o al tramonto per non trovare folla.

3. Contempla il giardino roccioso nel tempio di Ryoanji

giardino zen visitare kyoto

Il concetto giapponese di buddhismo Zen si incarna perfettamente nel rilassante giardino roccioso del Tempio di Ryoanji. Questo angolo di ciottoli accuratamente rastrellato e abitato isole di massi coperti di muschio è uno dei giardini più famosi del Giappone. I visitatori vengono condotti in un viaggio verso la natura e la spiritualità dall’unico punto di vista al di fuori del giardino, il portico della hojo, l’antica residenza del capo monaco del tempio. Visita questa pagina per scoprire gli orari d’apertura e i prezzi dei biglietti d’ingresso.

4. Segui il sentiero del Fushimi Inari Shrine

Se hai visto qualche foto del Giappone, sicuramente ti sarà capitato di restare a bocca aperta davanti alle immagini del tunnel rosso che porta al Fushimi Inari Taisha, un santuario shintoista a sud di Kyoto. Questi archi rossi, chiamati torii, si trovano su un sentiero nella foresta e tracciano un percorso verso la cima del Monte Inari, un luogo sacro in cui è adorato il dio shintoista del riso. Occorrono circa due ore e mezza di cammino per raggiungere la vetta: fortunatamente il ritorno è un po’ più veloce! Qui trovi le indicazioni su come arrivare al santuario. Lingresso è sempre gratuito.

5. Non perderti il castello di Nijo durante la tua visita a Kyoto

tempio-giapponese-cosa-fare-gratis

Costruito nel 1603, il Castello di Nijo è forse la più maestosa presenza nel centro di Kyoto. I giardini del palazzo sono circondati da mura in pietra e fossati, e all’internoci sono giardini, stagni e alberi tentacolari che circondano decine di sentieri di ghiaia. Ci sono anche quasi 400 alberi di ciliegio nel parco: ecco perchè il castello è davvero un posto imbattibile per l’hanami e il posto migliore per ammirare i sakura a Kyoto.

6. Ammira il tempio di Kinkaku-ji

Kyoto tempio - visita a Kyoto

Luccicante come un miraggio sul bordo del laghetto incontaminato di Kyokochi, il Tempio Kinkaku-ji (più conosciuto come Padiglione d’oro”) è probabilmente simbolo e sinonimo della città stessa. Impossibile pensare di fare una visita a Kyoto senza vedere questo tempio super fotogenico in qualsiasi stagione! La facciata del Tempio Kinkaku-ji infatti è rivestita in foglia d’oro e il suo riflesso nel laghetto è uno spettacolo imperdibile. Soprattutto se ammirato dalla vicina casa da tè! Leggi qui come arrivare al Tempio del Padiglione d’Oro e quanto costa il biglietto d’ingesso.

Se ti interessa il Giappone,potresti voler leggere anche Dove mangiare a Kyoto: Inoichi (猪一) e 10 modi per visitare Tokyo gratis!

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

4 thoughts on “Come sfruttare al meglio una visita a Kyoto”

  1. Che posto affascinante il Giappone!! Leggendo il tuo articolo, mi è sembrato proprio di essere lì. Non vedo l’ora di poter tornare a viaggiare e visitare luoghi così diversi ma così suggestivi!

  2. Nicoletta, sei riuscita a farmi sognare con ogni luogo di Kyoto. Le descrizioni evocano immagini vivide e sembra di essere in questi luoghi mistici tra tempi e foreste di bambù.

Cosa ne pensi? Lascia un commento!