Escursione al Rifugio San Jorio
A PIEDI DESTINAZIONI ITALIA

Escursione al Rifugio San Jorio

Hai presente quelle volte che hai voglia di fare una bella camminata nel verde, rifarti gli occhi con un panorama rilassante e respirare aria pulita, ma il meteo… ti si mette contro?
L’escursione al Rifugio San Jorio è nata proprio come “ripiego” a seguito di pessime previsioni del tempo per un intero weekend.

quando il meteo ti si mette contro - VPC

Infatti queste zone del triangolo lariano, tra cui la Val Albano e quella di San Jorio, parevano essere le uniche raggiungibili in meno di due ore d’auto da Como, in cui non fossero previsti forti acquazzoni e temporali per almeno mezza giornata!

Sarà il modo per fare un po’ i turisti a casa nostra e scoprire qualche angolo nuovo del lago di Como, abbiamo pensato.

VIAGGIATORI PER CASO FINO ALLA CHIESETTA DI SAN JORIO GARZENO

E così ci siamo organizzati: abbigliamento comodo a strati, pranzo al sacco, navigatore e… siamo partiti!

Il rifugio e il passo San Jorio: come arrivare

La realtà è stata incredibilmente più bella di quanto potessimo sperare. L’escursione, che parte da Garzeno (CO) e arriva fino alla chiesetta sul Passo San Jorio, attraversa boschi lussureggianti e vallate super panoramiche, percorrendo una strada che, fino al Rifugio Giovo e al San Jorio, è percorribile comodamente anche in mountain bike o in moto.

bellissimo trekking sul lago di como - viaggiatori per cose

Salendo verso Garzeno prendiamo la via San Rocco, poi in ingresso a Garzeno teniamo la destra del tornante con la fontana, in direzione Passo S. Jorio (cartello marrone). Seguiamo la strada per alcuni km, sempre prestando attenzione alle indicazioni per il passo S. Jorio. Lasciamo la macchina dove finisce la strada asfaltata: qui un piccolo parcheggio accoglie una decina d’auto senza difficoltà.

Escursione al Rifugio San Jorio sul lago di Como

Poi ci mettiamo in marcia, e con un percorso morbido e facile, bello dall’inizio alla fine, arriviamo a percorrere senza difficoltà più di 9 km e 750 metri di dislivello.

Dettagli del percorso

Lunghezza: 9,5 km circa, così suddivisi
– 1 km dal parcheggio fino al Rifugio Mottafoiada (attualmente chiuso)
– 5,5 km dal Rifugio Mottafoiada al Rifugio Giovo (attualmente chiuso)
– 2,5 km dal Rifugio Il Giovo al Rifugio San Jorio (1980 m)
– 0,5 km dal Rifugio San Jorio al Passo San Jorio (2.012 m)

Rifugio San Jorio come arrivare mappa e percorso

Dislivello: circa 750 m, così suddivisi
– 50 m dal parcheggio fino al Rifugio Mottafoiada
– 380 m dal Rifugio Mottafoiada al Rifugio Giovo
– 280 m dal Rifugio Giovo al Rifugio San Jorio (1980 mslm)
– 40 m dal Rifugio al Passo San Jorio

Viaggiatori per Caso trekking escursione rifugio giovo

Durata: 4,5 ore circa (2,5 ore andata, 2 ore ritorno)
Attrezzatura: scarpe da trekking e abbigliamento comodo.

Acqua sul percorso: no
Adatto ai bambini:
Posso portare il mio cane?
Adatto alla MTB? sì.

Le escursioni più belle del Lago di Como - Viaggiatori per Caso

Insomma, dopo questa escursione abbiamo dovuto ricrederci: il lago di Como sa offrire trekking bellissimi, oltre a quello dal Bisbino al Sasso Gordona e al Sentiero del Tracciolino di Verceia, o alla celebre Green Way.

Conosci escursioni altrettanto belle nei dintorni del Lago di Como? Scrivicele nei commenti!

Sono Nicoletta, travel blogger e web content editor di Viaggiatori per Caso. Parto appena posso: per riscoprire la mia capacità di stupirmi, per imparare a sorridere davanti alle bellezza delle cose semplici, per apprezzare l’essenzialità, e per scoprire che non c’è posto al mondo che non meriti di essere visto!

16 thoughts on “Escursione al Rifugio San Jorio”

  1. Sapevo che il Lago di Como avesse bellissimi trekking, ma non ci sono mai stata. Devo dire che le tue foto e il tuo racconto fanno venire voglia di fare una bella escursione al rifugio di San Jorio

  2. Come sempre le tue proposte e i tuoi itinerari sono molto interessanti e poi sono molto precisi nelle spiegazioni.

    1. Grazie, sono le spiegazioni che cerchiamo sempre prima di un’escursione e non riusciamo a trovare. Per questo le scriviamo, sperando che possano essere utili ad altri!

  3. Ma che bellissimo percorso! ti sto leggendo … allettata con una caviglia fuori uso da una brutta slogatura. Appena ritorno salda sulle mie gambe voglio fare uno dei tanti percorsi che suggerisci. Questo è proprio un sogno

  4. Ne so qualcosa quando si parla di tempo che rovina i piani! Però direi che siete riusciti a trovare un ripiego davvero niente male. Non conosco queste zone quindi non saprei consigliarvi nulla, ma di sicuro io mi segno il vostro!

  5. Una delle cose che piu’ mi piace è proprio fare escursioni. Bello questo posto, ci verrò un giorno

  6. Le cose improvvisate nonostante si pensi l’opposto sono sempre le migliori perché Riescono sempre a stupirci i e a farci scoprire lati e bellezze che non credevamo proprio come è successo a voi visitando un luogo vicino casa

  7. Non facendo escursionismo ho la fortuna di farlo attraverso i tuoi splendidi articoli che mi portano in scenari che io, solo con le mie forze non sarei in grado di raggiungere “^^

Cosa ne pensi? Lascia un commento!